Deadline riporta la notizia che Margot Robbie (The Wolf of Wall Street, Suicide Squad) sarà la protagonista del biopic dedicato a Tonya Harding, ex pattinatrice artistica su ghiaccio statunitense. La sceneggiatura del film, intitolato I, Tonya, è stata scritta da Steven Rogers (Kate & Leopold, Natale all’improvviso) e si basa sulle interviste rilasciate dalla Harding e da suo marito Jeff Gillooly in seguito all’aggressione alla pattinatrice Nancy Kerrigan.

La pellicola, infatti, si baserà proprio sul famoso incidente avvenuto nel 1994: la Kerrigan fu aggredita dopo una sessione di allenamento ai Campionati nazionali. Fu costretta a ritirarsi momentaneamente, e il titolo nazionale andò alla Harding. Dalle indagini risultò che Gillooly aveva pagato l’aggressore, Shane Stant, affinché colpisse la Kerrigan al ginocchio destro con una sbarra. Disse di averlo fatto d’accordo con la ex moglie per mettere fuori gioco la rivale in vista dei Giochi olimpici invernali.

Al momento non sappiamo ancora chi dirigerà la pellicola. La stessa Margot Robbie si occuperà della produzione attraverso la sua LuckyChap Entertainment.

Margot Robbie sarà tra i protagonisti dell’attesissimo Suicide Squad, il cinecomic di David Ayer che arriverà nelle nostre sale ad agosto. Prossimamente vedremo l’attrice anche in Whiskey Tango Foxtrot, al fianco di Tina Fey e Martin Freeman, e in The Legend of Tarzan, nuovo adattamento del classico di Edgar Rice Burroughs.

Fonte