Sophie Turner sarà la nuova Jean Grey in X-Men Apocalypse, un ruolo che abbiamo già visto interpretare nella prima trilogia degli X-Men da Famke Janssen. Ma che differenza c’è tra la Fenice dell’affascinante attrice olandese e quella della giovane britannica?

Sophie Turner ha dato la sua risposta: “La differenza tra questa e la Jean Grey di Famke è che la mia è giovane, è isolata e tanto isicura, molto alienata, anche tra gli stessi mutanti, perché è così potente. Quindi c’è una vera vulnerabilità in lei, ed è bello vedere come lei e Scott (Tye Sheridan) si trovano e si avvicinano proprio attraverso quest’alienazione. È un magnifico ruolo da interpretare.”

[nggallery id=1460]

Con Bryan Singer alla regia e allo script, in X-Men Apocalypse tornerà anche Simon Kinberg a scrivere la sceneggiatura che si baserà su una storia di Singer, Kinberg, Michael Dougherty e Dan Harris.

Inoltre ci sono anche già i primissimi dettagli relativi alla trama del film: il film sarà ambientato una decina di anni dopo Giorni di un Futuro Passato e rappresenta un passo successivo nella storia. L’aver alterato la storia nel film precedente ha causato delle reazioni imprevedibili e incontrollate, e la nascita di un nuovo e potente nemico. Charles (James McAvoy), Erik/Magneto (Michael Fassbender), Raven/Mistica (Jennifer Lawrence), Wolverine (Hugh Jackman) e Hank/Bestia (Nicholas Hoult) saranno raggiunti da Ciclope, Tempesta e Jean Grey e dagli altri X-Men per combattere contro il formidabile menico, una antica e potente forza, determinata a causare un’apocalisse come mai si è verificato nella storia dell’umanità.Oscar Isaac è stato scelto per interpretare Apocalisse. Al cast si aggiungono anche Sophie Turner (Jean Grey), Tye Sheridan (Ciclope), Alexandra Shipp (Tempesta), Kodi Smit-McPhee (Nightcrwaler), Lana Condor (Jubilee), Olivia Munn (Psylocke).

Fonte: EW