Star Wars Episodio IX carrie fisher Star Wars il Risveglio della Forza

Quando Carrie Fisher ha firmato il suo contratto per tornare a interpretare la Principessa Leia in questa terza trilogia di Star Wars, ha siglato un accordo vincolato a una polizza assicurativa che “copriva” la Disney in caso di decesso dell’attrice.

 

Fino a 50 milioni per la morte di Carrie Fisher

A rivelare la notizia ci sono diverse testate internazionali che riportano che, adesso che la povera Carrie si è spenta, la Disney riceverà un risarcimento fino a 50 milioni di dollari. Infatti secondo gli accordi espressi nella polizza, lo Studio avrebbe ricevuto un indennizzo nel caso l’attrice non fosse riuscita a completare la trilogia. Carrie Fisher aveva completato le riprese per Star Wars Episodio VIII, ma come è ovvio immaginare, doveva comparire anche nell’Episodio IX. A causa della sua scomparsa, la Disney deve ora apportare delle modifiche ai piani precedentemente realizzati e soprattutto alla storia. Anche se non si hanno altri dettagli in merito all’entità dei cambiamenti che la Disney sarà costretta a fare, non possiamo escludere completamente l’utilizzo di una controfigura digitale in Episodio IX come era stato ipotizzato all’indomani della notizia della scomparsa della Fisher.

Una pratica comune

Non è però una novità che uno studio preveda una polizza assicurativa di questo genere e possiamo immaginare che nella storia del cinema sia stato previsto molte altre volte, soltanto che non ne siamo venuti a conoscenza.

La vita turbolenta, la tossicodipendenza passata, la battaglia contro il bipolarismo dell’attrice avrebbero convinto la Disney a mettersi al sicuro in caso di scomparsa o di incapacità di concludere il lavoro previsto dal contratto. Si tratta di un risarcimento record per un incidente personale, ma tenendo presente le dinamiche industriali della Disney che lavora su progetti di decine e centinaia di milioni di dollari, rientra tutto nella norma.

CORRELATI:

Star Wars Episodio VIII sarà diretto da Rian Johnson e arriverà al cinema il 15 dicembre 2017. Il film racconterà le vicende immediatamente successive a Il Risveglio della Forza.

Nel film torneranno Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam Driver, Daisy Ridley, John Boyega, Oscar Isaac, Lupita Nyong’o, Domhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie e Andy Serkis. Gli altimi attori unitisi al cast sono Benicio Del Toro, Laura Dern e Kelly Marie Tran.

Fonte: Daily Mail