Justice League Man of Steel 2 L'Uomo d'Acciaio 2

Per chi sognava George Miller al timone di Man of Steel 2 abbiamo brutte notizie. Sembra che la Warner Bros stia adocchiando un nuovo regista per la seconda avventura da solista del Superman di Henry Cavill e abbia messo gli occhio su Matthew Vaughn.

 
 

Il regista, che si troverà a sostituire Zack Snyder, non è nuovo al genere dei cinecomics, dal momento che ha già lavorato a Kick Ass, X-Men L’Inizio e Kingsman The Secret Service.

In passato Vaughn si era espresso sul personaggio di Superman in questi termini: “Credo che l’unica cosa da non fare con Superman sia cercare di fare una versione seria in stile Cavaliere Oscuro. Superman è colorato e divertente, o almeno lo dovrebbe essere per me.”

Questo approccio sarebbe molto diverso da quello adottato da Snyder ne L’Uomo d’Acciaio e potrebbe portare al personaggio una ventata di freschezza e anche un ritorno alle sue origini cinematografiche.

Avevamo già avuto notizia della produzione del sequel quando l’agente di Henry Cavill, attore che tornerà nel ruolo del protagonista, aveva offerto una prima conferma dell’esistenza del progetto, che sarà successivo a Justice League, e ora ne abbiamo la certezza.

George Miller su Man of Steel 2

L’ultima volta che abbiamo sentito parlare di Man of Steel 2, è stato lo scorso anno, quando si parlava di un eventuale coinvolgimento di George Miller in cabina di regia.

Anche se la crescita del DCEU non sta procedendo nel più roseo dei modi, è certo che con tutti i progetti in cantiere ci sono grandi margini di miglioramento. Nonostante l’avversità della critica, il pubblico sembra comunque apprezzare le avventure degli eroi DC al cinema e con Justice League alle porte le proiezioni sono ottimiste.

Protagonista del film sarà Henry Cavill, che vedremo tornare sicuramente in Justice League. Nonostante il sacrificio estremo che Superman compie in Batman v Superman Dawn of Justice, sappiamo che l’attore è stato coinvolto nelle riprese del film di Zack Snyder e che quindi tornerà in vita a volave sui cieli di Metropolis molto presto.

Fonte: Collider