Star Wars: Gli Ultimi Jedi

La celebri percentuali di Rotten Tomatoes sono ormai diventate un riferimento costante per valutare il gradimento di un film e con grande sorpresa si scopre in queste ore che Star Wars: Gli Ultimi Jedi è il film della saga della Lucasfilm che più sta mettendo in disaccordo critica e pubblico.

 

Il film ha al momento una percentuale dal pubblico di 60%, un numero in netto contrasto con quello della critica che fa salire la percentuale a 93%.

Ci sono dunque 33 punti di differenza tra quello che pensa la critica e quello che pensa il pubblico, e mai un film di Star Wars aveva messo così in disaccordo le due parti.

In ordine, sia La Vendetta dei Sith che Il Ritorno dello Jedi avevano 14 punti di differenza tra gradimento del pubblico e della critica, mentre l’Episodio VIII è il film meno gradito in assoluto, dopo La Minaccia Fantasma e L’Attacco dei Cloni. Le percentuali di gradimento sugli altri portali (vedi Metacritic) sono simili.

Il film di Rian Johnson è senz’altro fuori dai canoni del franchise (anche se non del tutto) e ci regala moltissimi colpi di scena. Sicuramente però non si tratta di un film semplice come poteva esserlo Il Risveglio della Forza, ma si tratta di un prodotto con un ritmo altalenante che non manca di momenti molto alti e di spunti di riflessione profonda.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, recensione del film con Mark Hamill

In Star Wars: Gli Ultimi Jedi torneranno Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam DriverDaisy RidleyJohn BoyegaOscar IsaacLupita Nyong’oDomhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie e Andy Serkis. Gli altimi attori unitisi al cast sono Benicio Del ToroLaura Dern Kelly Marie Tran.