World War Z 2

Dopo quattro anni dall’uscita di World War Z sembrerebbe che la produzione del sequel, World War Z 2, stia finalmente procedendo a gonfie vele. Basato sul best-seller di Max Brooks, l’adattamento cinematografico di World War Z si allontanò notevolmente dal materiale originale narrando una storia quasi del tutto differente. Tuttavia, grazie allo star-power di Brad Pitt e alla costante fascinazione per gli zombie da parte del pubblico il film incassò ben 540 milioni di dollari in tutto il mondo, ricevendo una buona accoglienza dalla critica.

 

Jim Gianopulos, ex-presidente di 20th Century Fox e ora nuovo capo di Paramount Pictures, ha subito riorganizzato le priorità della casa di produzione. In un’intervista a The Hollywood Reporter Gianopulos ha parlato del suo nuovo incarico e dei progressi di World War Z 2. Oltre ad aver confermato il ritorno di Pitt e della regia di Fincher, Gianopulos ha dichiarato che il progetto è già in uno ‘stadio avanzato’.

Leggi i primi dettagli su Fincher alla regia di World War Z 2

La produzione di World War Z 2 è stata finora infernale. Nel dicembre del 2013 fu sparsa la voce che Juan Antonio Bayona avrebbe diretto il sequel. Steven Knight fu scelto per scrivere la sceneggiatura del film e lo Studio confermò che World War Z 2 sarebbe uscito nel giugno del 2017. Bayona, poi, decise di abbandonare il progetto per dedicarsi a Jurassic World: Fallen Kingdom. Pochi mesi fa, infine, David Fincher fu scelto per dirigere World War Z 2, riunendolo per la quarta volta all’attore Brad Pitt.