A quanto pare lo straordinario risultato registrato al box office da Aladdin, nuova versione in live action del classico d’animazione, avrebbe convinto i vertici della Walt Disney Pictures a considerare l’idea di un sequel (proprio come nella serie animata), anche in vista del potenziale lasciato in sospeso alla fine del film. Il futuro del franchise è ancora tutto da scrivere e ad accennarne qualcosa è il produttore Dan Lin intervistato da Comicbook sull’argomento:

Ora abbiamo delle idee. Sicuramente quando abbiamo lavorato al primo film l’obiettivo era realizzare il miglior live action possibile per il pubblico, che però lo lasciasse con la voglia di averne ancora. E direi che la risposta è stata positiva. Le persone hanno visto Aladdin più volte, abbiamo letto molte lettere di fan che sono tornati a vederlo portando i loro amici e le loro famiglie. Quindi sentiamo che c’è più di una storia da raccontare e che ogni cosa sarà trattata allo stesso modo in cui abbiamo trattato il film originale. Posso dire che, senza dire troppo, stiamo sicuramente capendo dove possiamo andare con questo franchise“.

Vi ricordiamo che il film è stato diretto da Guy Ritchie e ha visto Mena Massoud nel ruolo dell’affascinante furfante Aladdin, Naomi Scott nel ruolo della bellissima e indipendente principessa Jasmine e Will Smith nei panni dell’incredibile Genio con il potere di esaudire tre desideri per chiunque entri in possesso della sua lampada magica.

Leggi anche – Aladdin: la recensione del live action

CORRELATI:

Aladdin vanta una colonna sonora composta dall’otto volte Premio Oscar Alan Menken(La Bella e la BestiaLa Sirenetta), che comprende nuove versioni dei brani originali scritti da Menken e dai parolieri, vincitori dell’Oscar, Howard Ashman (La Piccola Bottega degli Orrori) e Tim Rice (Il Re Leone), oltre a due brani inediti realizzati dallo stesso Menken e dai compositori vincitori dell’Oscar e del Tony Benj Pasek e Justin Paul (La La LandDear Evan Hansen).

Il cast del film vede inoltre la presenza di Marwan Kenzari nel ruolo del potente stregone Jafar, mentre Navid Negahban veste i panni del Sultano, preoccupato per il futuro di sua figlia; Nasim Pedrad è Dalia, la migliore amica e confidente della principessa Jasmine, Billy Magnussen interpreta il principe Anders, il bellissimo e arrogante pretendente di Jasmine, e Numan Acar è Hakim, braccio destro di Jafar e capitano delle guardie del palazzo.

Fonte: Comicbook