Justice League: Flash in una foto inedita della Snyder Cut

191

Dopo aver dato uno sguardo ad Aquaman e Steppenwolf in uno scatto inedito di Justice League, torniamo a parlare del film in relazione ad una nuova immagine di Flash pubblicata da Zack Snyder su Vero che mostra il supereroe interpretato da Ezra Miller alle prese con i viaggi temporali.

 

Diverse teorie sostengono che questa sequenza farebbe parte della director’s cut e che sarebbe stata inclusa a ridosso del finale del cinecomic, con Barry Allen che avrebbe assistito i compagni della squadra impedendo all’Unità di impossessarsi delle scatole madri (e di conseguenza evitando l’ascesa di Steppenwolf e della sua missione). Ovviamente tutto ciò si sarebbe verificato grazie ai viaggi nel tempo, come suggerito dai frame qui sotto.

Vi ricordiamo che mesi fa era stato lo stesso Snyder a confermare l’esistenza della versione estesa (o meglio, montata e supervisionata da lui) del cinecomic durante un Q&A con i fan: “Tutto quello che posso dire è che una cut c’è…è fatta. Anzi ne ho diverse versioni, ma dipende da loro e avrebbe comunque bisogno di alcuni ritocchi in CGI.

Nei giorni scorsi invece il musicista Junkie XL aveva dichiarato che la colonna sonora della Snyder Cut sono state ultimate, spiegando che la lavorazione è proseguita in contemporanea con l’ingresso nel team di Joss Whedon e Danny Elfman: “La colonna sonora completa è ancora lì. È un’ottima soundtrack ed è proprio lì. Non andrà mai via. Vedremo cosa succederà in futuro…

Justice League: Aquaman e Steppenwolf in uno scatto della Snyder Cut

Di recente sono emersi ulteriori dettagli circa la lavorazione “travagliata” di Justice League, con Snyder che ha spiegato che i cambiamenti apportati in itinere sono stati causati da varie interferenze con lo studio:

“Partivamo con l’idea che una minoranza di persone non aveva amato Batman v Superman, e questo ha avuto un effetto anche sul film successivo. La mia versione originale del film, che avevo scritto insieme a Chris Terrio, non è mai stata girata. L’idea reale, difficile, e spaventosa, non è mai stata realizzata per le paure dello studio, e io e miei collaboratori eravamo insicuri proprio a causa della reazione scatenata da Batman v Superman […]

Sarebbe stata una lunga storia da raccontaresaremmo finiti in un futuro a distanza dove Darkseid conquistava la Terra e dove Superman cedeva all’equazione dell’anti vita. Alcuni membri della Justice League sopravvivevano in quel mondo combattendo, Batman rompeva il suo patto con Cyborg e Flash tornava indietro nel tempo per dire qualcosa a Bruce…

Zack Snyder: la director’s cut, l’originale Justice League e la “scena di Martha”

Fonte: Twitter