Star Wars: L'Ascesa di Skywalker dark rey

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE IMPORTANTI SPOILER SUL FILM

In Star Wars: L’Ascesa di Skywalker ci viene rivelato che Rey è la nipote dell’Imperatore Palpatine e che il Sith aveva incaricato i suoi uomini di ucciderla quando era solo una bambina per assicurarsi che la piccola, una volta cresciuta, non avesse sviluppato i suoi poteri e non fosse così diventata più potente di lui.

Si tratta di una rivelazione decisamente inattesa, soprattutto in riferimento al fatto che ne Gli Ultimi Jedi di Rian Johnson veniva specificato che i genitori di Rey non erano “nessuno”, ma soltanto degli “sporchi fabbricanti di rottami”.

Una rivelazione che ha sicuramente rovesciato in maniera sorprendente la trama del capitolo finale della Saga degli Skywalker e il che regista del film J.J. Abrams ha avuto modo di spiegare in una recente intervista con Vanity Fair. A proposito della scelta delle origini di Rey e del suo legame con Palpatine, Abrams ha dichiarato:

“Uno dei temi del film è che tutti possono essere chi vogliono indipendentemente dal luogo dal quale provengono. Non so se questo è un qualcosa con il quale tutti si possono identificare, ma credo che ci siano alcune persone che apprezzano quest’idea di non venire da un luogo o da una situazione di cui si è particolarmente entusiasti o orgogliosi.”

Il regista ha poi aggiunto: “Per quanto possa comprendere quanto sia devastante essere la figlia di ‘nessuno’, per me ciò che poteva essere ancora più doloroso e scioccante era l’idea di provenire dal peggiore dei luoghi. Quella cosa che tu senti dentro di te, che ti sta perseguitando… e se fosse quello il tuo destino? L’idea che ci siano cose più potenti del sangue, come dice Luke. Tutte queste sensazioni erano davvero importanti per noi da trasmettere.”

LEGGI ANCHE – Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, recensione del film conclusivo della saga

Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, capitolo conclusivo della nuova trilogia del franchise diretto da J.J. Abrams, arriverà nei cinema a dicembre 2019.

Nel cast Daisy RidleyOscar IsaacJohn BoyegaKelly Marie TranNaomi AckieJoonas Suotamo, Adam Driver, Anthony DanielsBilly Dee Williams Lupita Nyong’o, Domhnall Gleeson, Billie Lourd e il veterano del franchise Mark Hamill. Tra le new entry c’è Richard E. Grant.

Il ruolo di Leia Organa sarà interpretato di nuovo da Carrie Fisher, usando del girato mai visto prima da Star Wars: Il Risveglio della Forza. “Tutti noi amiamo disperatamente Carrie Fisher – ha dichiarato Abrams – Abbiamo cercato una perfetta conclusione alla saga degli Skywalker nonostante la sua assenza. Non sceglieremo mai un altra attrice per il ruolo, né mai potremmo usare la computer grafica. Con il supporto e la benedizione della figlia, Billie, abbiamo trovato il modo di onorare l’eredità di Carrie e il ruolo di Leia in Episodio IX, usando del girato mai visto che abbiamo girato insieme per Episodio VII.”

Fonte: ComicBookMovie