star wars

Nonostante Cena con Delitto – Knives Out, il suo ultimo film, sia stato molto apprezzato sia dalla critica che dal pubblico, Rian Johnson non dimentica quanto sia stato difficile gestire il rapporto con i fan in seguito all’uscita nelle sale di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, secondo capitolo della trilogia sequel della celebre saga fantascientifica che ha generato non poche reazioni contrastanti all’interno del fandom di Guerre Stellari. 

 

In occasione dell’uscita nelle sale di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, il film diretto da Rian Johnson è tornato nuovamente a far parlare di sé, dal momento che sono tantissimi i fan che speravano che l’ultima fatica di J.J. Abrams possa aver in qualche modo riparato agli errori commessi da Johnson con Episodio VIII. 

In una recente intervista con Radio.com, Rian Johnson ha parlato proprio del rapporto con i fan di Star Wars – che si sono spesso distinti per atteggiamenti particolarmente deleteri – e di come questo si sia ridimensionato proprio in seguito agli attacchi che sono stati riservati a Gli Ultimi Jedi:

“Penso che avvicinarsi ad un qualsiasi processo creativo provando in tutti i modi a rendere felici i fan sia sbagliato. Si rischia di ottenere il risultato opposto. Anche facendo riferimento alla mia esperienza in qualità di fan, se mi approccio a qualcosa, anche se si tratta di qualcosa che penso di volere, se vedo esattamente quello che immaginavo di vedere sul grande schermo, non posso far altro che reagire con un ‘Ah, ok!’. Potrebbe sicuramente farmi sorridere, ma al tempo stesso mi lascerebbe una sensazione di neutralità che non mi porterebbe a ripensare a quello che ho visto una volta uscito dalla sala, lasciandomi insoddisfatto. Io voglio rimanere scioccato, voglio essere sorpreso, voglio vedere delle cose contestualizzate nuovamente. Nel momento in cui mi siedo al cinema, da fan voglio essere sfidato.”

LEGGI ANCHE – Star Wars: il vero significato della scena finale di Gli Ultimi Jedi

Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, capitolo conclusivo della nuova trilogia del franchise diretto da J.J. Abrams, arriverà nei cinema a dicembre 2019.

Nel cast Daisy RidleyOscar IsaacJohn BoyegaKelly Marie TranNaomi AckieJoonas Suotamo, Adam Driver, Anthony DanielsBilly Dee Williams Lupita Nyong’o, Domhnall Gleeson, Billie Lourd e il veterano del franchise Mark Hamill. Tra le new entry c’è Richard E. Grant.

Il ruolo di Leia Organa sarà interpretato di nuovo da Carrie Fisher, usando del girato mai visto prima da Star Wars: Il Risveglio della Forza. “Tutti noi amiamo disperatamente Carrie Fisher – ha dichiarato Abrams – Abbiamo cercato una perfetta conclusione alla saga degli Skywalker nonostante la sua assenza. Non sceglieremo mai un altra attrice per il ruolo, né mai potremmo usare la computer grafica. Con il supporto e la benedizione della figlia, Billie, abbiamo trovato il modo di onorare l’eredità di Carrie e il ruolo di Leia in Episodio IX, usando del girato mai visto che abbiamo girato insieme per Episodio VII.”