Il Cavaliere Oscuro Il Ritorno

In una recente intervista con Cinema Blend, Matthew Modine, interprete di Peter Foley ne Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, ha rivelato che Christopher Nolan ha tagliato dal film uscito nelle sale nel 2012 la scena della morte del suo personaggio. Come spiegato dal celebre attore, la scena in questione sarebbe stata eliminata dal montaggio finale per evitare che il film ricevesse un rating NC-17, ossia un divieto ai minori di 17 anni.

 
 

A quanto pare, nella scena integrale si vedeva il vicecommissario di Gotham City finire sotto alle ruote di una delle Tumbler guidate dall’armata di Talia al Ghul (il personaggio interpretato da Marion Cotillard): “Nolan ha tagliato la scena della mia morte ne Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno”, ha spiegato Modine. “Era troppo violenta e il film avrebbe potuto ottenere un divieto ai minori di 17 anni”. 

“Nella scena lei sta andando via, io le sparo ma vengo investito. Si vede questo taglio di montaggio ed eccomi a terra, morto. Era un passaggio veramente molto violento. Per girarla avevano messo un coso di plexiglass sulla parte frontale della macchina, ma il mio stuntman venne colpito. Alcune corde avrebbero dovuto tirarlo su in aria, ma dopo averlo tirato lo lasciarono cadere da 5 metri di altezza. Cadde sull’asfalto della strada di fronte alla New York Stock Exchange e il rumore che fece fu davvero terribile. In quel momento guardai la faccia di Nolan… era pallidissimo. Disse: ‘Ok, abbiamo la scena. Andiamo avanti’. Ma era chiaro che in quel momento si era spaventato a morte per quel ragazzo. Se avesse messo quella scena nel film avrebbe sicuramente ricevuto un NC-17, perché ripeto: era davvero violenta.”