Keanu Reeves

Non abbiamo bisogno di un altro motivo per amare Keanu Reeves, eppure Winona Ryder ce ne ha offerto un altro. Durante una recente intervista con il Sunday Times, Ryder ha raccontato un episodio sul set di Dracula di Bram Stoker in cui il regista del film, Francis Ford Coppola, ha esortato gli altri attori sul set a unirsi a lui per ricoprirla di insulti, al fine di suscitare una risposta emotiva. Ryder ha detto che le sue costar Reeves e Anthony Hopkins, tuttavia, si sono rifiutati.

 

La scena in questione vede il personaggio di Ryder, Mina Murray, sdraiata su un letto con Dracula (Gary Oldman) chee si trasforma in un gruppo di topi. Fuori dal campo visivo della camera, Coppola le gridava: “Puttana! Puttana!” nel tentativo di farla piangere. “Nella scena dovevo piangere, letteralmente, e Francis stava cercando di convincere Richard E. Grant, Anthony Hopkins, Keanu a urlare cose che mi avrebbero fatto piangere. Ma Keanu no, Anthony no… Semplicemente non ha funzionato.”

Winona Ryder ha aggiunto che lei e Coppola sono “a posto”, ma considerando la gentilezza di Reeves nei suoi confronti, è chiaro che i due sono poi diventati amici ed hanno lavorato insieme molto spesso, in A Scanner Darkly (2006), The Private Lives of Pippa Lee (2009) e Destination Wedding (2018).

In realtà Winona Ryder e Keanu Reeves spesso scherzano sul fatto di essere spostati tra loro. Infatti, proprio sul set del film di Coppola, i due hanno interpretato una coppia che si sposa e il regista scelse un vero prete romeno per celebrare le nozze nella scena. Visto che il rito fu completato, Winona scherza spesso sul fatto che per la chiesa romena i due sono sposati, tanto che spesso chiama Reeves con il nomignolo di “marito”.

Fonte: EW