Mission: Impossible 7

All’inizio di questa settimana, l’audio di Tom Cruise che sul set di Mission: Impossible 7 ammonisce (con toni parecchio veementi) due membri della produzione del film per aver infranto i protocolli di sicurezza legati al Covid-19 ha fatto letteralmente il giro del mondo, diventando a modo suo virale. Tuttavia, pare che da allora le cose siano precipitate…

 
 

Come riportato dal Sun (che per primo aveva riferito della furia di Cruise sul set), nella giornata di martedì – dopo che il famigerato audio era stato condiviso online – la star avrebbe perso nuovamente le staffe, e ciò avrebbe spinto cinque membri della troupe ad abbandonare il set. “La tensione è cresciuta nel corso degli ultimi mesi e l’incidente testimoniato da quell’audio è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso”, si legge grazie alla fonte. “Da quando è diventato di dominio pubblico, ci sono stati altri episodi di rabbia e diversi membri della troupe se ne sono andati. Ma Tom non ce la fa più, soprattutto dopo tutto il tempo che ha investito per permettere alla produzione di poter partire. È arrabbiato, soprattutto perché vede che gli altri non prendono le cose sul serio come fa lui.”

Non è chiaro se le due persone che inizialmente hanno scatenato l’ira di Tom Cruise siano tra i membri dello staff che hanno poi abbandonato la produzione. In molti (tra cui anche George Clooney) hanno sostenuto l’atteggiamento dell’attore, sostenendo che avesse il pieno diritto di reagire in quel modo dopo aver assistito ad una violazione delle restrizioni, mentre altri pensano che la star avrebbe dovuto gestire la situazione con una maggiore calma.

Le date di uscita di Mission Impossible 7 e 8

Nei prossimi due capitoli della saga di Mission ImpossibleTom Cruise e Rebecca Ferguson torneranno nei panni di Ethan Hunt e Ilsa Faust. I due film vedranno coinvolti anche Shea Whigham (Kong: Skull Island), Hayley Atwell (Captain America: Il primo vendicatore), Pom Klementieff (Guardiani della Galassia) e Esai Morales (Ozark). Christopher McQuarrie scriverà e dirigerà i film, che faranno il loro debutto nelle sale americane rispettivamente il 19 novembre 2021 e il 4 novembre 2022.