Mission: Impossible - Fallout

Oliver Dowden, segretario della cultura britannico, ha annunciato via Twitter che gli attori, i registi e i produttori (ma non solo) coinvolti in importanti produzioni cinematografiche e televisive internazionali, saranno esclusi dall’obbligo di quarantena di due settimane imposto a chi proviene da paesi ad alto rischio, come ad esempio gli Stati Uniti.

 

Dal prossimo 10 luglio, infatti, chi proviene da paesi a basso rischio non sarà costretto a rimanere in quarantena in Inghilterra per due settimane: ciò significa che le produzioni di blockbuster come Jurassic World: Dominion potranno iniziare quanto prima in Inghilterra e, con buona probabilità, tenersi più avanti anche nel resto del Regno Unito. Tra le produzioni interessate da queste nuove regole figura anche quella dei due prossimi capitoli di Mission Impossible: come riportato da ScreenDaily, è stato infatti comunicato a Tom Cruise che le riprese potranno ripartire a breve ai Warner Bros. Studios Leavesden, nell’Herfordshire.

Stando alle nuove norme imposte dal governo britannico, le persone coinvolte nelle produzioni cinematografiche e quindi esentate dalla quarantena obbligatoria, potranno vivere e lavorare in aree chiuse e poste a rigidi controlli: l’applicazione di protocolli stringenti è necessaria al fine di garantire un impatto minimo sulla salute pubblica. Le riprese di Mission Impossible 7, dunque, potrebbero partire anche prima di settembre, come dichiarato in precedenza da Tommy Gormley, assistente alla regia. Gormely aveva spiegato che la Paramount Pictures spera di poter ritornare a girare in Italia e in tutte le altre location inizialmente programmate.

Le date di uscita di Mission Impossible 7 e 8

Nei prossimi due capitoli della saga di Mission Impossible, Tom Cruise e Rebecca Ferguson torneranno nei panni di Ethan Hunt e Ilsa Faust. I due film vedranno coinvolti anche Shea Whigham (Kong: Skull Island), Hayley Atwell (Captain America: Il primo vendicatore), Pom Klementieff (Guardiani della Galassia) e Esai Morales (Ozark). Christopher McQuarrie scriverà e dirigerà i film, che faranno il loro debutto nelle sale americane rispettivamente il 19 novembre 2021 e il 4 novembre 2022.