mulan

Quando è stato annunciato ufficialmente il casting del live action di Mulan, i fan sono rimasti particolarmente delusi dall’assenza nel film del personaggio del Generale Li Shang, uno dei personaggi chiave del classico d’animazione del 1998, entrato nei cuori degli spettatori non solo per il suo aspetto fisico e per il suo carisma, ma anche per le sue abilità nelle arti marziali.

 
 

In una recente intervista con Collider, il produttore Jason Reed ha motivato l’assenza dell’iconico personaggio nel live action di Niki Caro, rivelando che in realtà lo stesso è stato “scisso” in altri due personaggi:

“Abbiamo scisso il personaggio di Li Shang in due personaggi: uno è diventato il Comandante Tung (Donnie Yen), che serve da padre surrogato e da mentore di Mulan durante il corso del film; l’altro è Honghui (Yoson An), un pari della ragazza all’interno della squadra.”

Reed ha poi citato il movimento #MeToo come motivo che li ha spinti ad eliminare il personaggio di Li Shang dal live action: “Penso che in un’epoca come quella del movimento #MeToo, avere un ufficiale al comando che è anche un interesse amoroso e sessuale potesse mettere a disagio. Pensavamo non fosse appropriato.” 

Li Shang non è l’unico personaggio del Classico originale che non apparirà nel live action: anche Mushu, lo spiritello degli avi della famiglia di Mulan con le sembianze di un draghetto rosso, non sarà presente.

LEGGI ANCHE – Mulan: perché la Disney non ha assunto una regista asiatica?

Liu Yifei (Il Regno ProibitoOnce Upon a Time) interpreta la protagonista del film Disney Mulan, che vede nel cast anche Donnie Yen (Rogue One: A Star Wars Story) nel ruolo del Comandante Tung, Jason Scott Lee (Crouching Tiger, Hidden Dragon: Sword of Destiny) nel ruolo di Böri Khan e Yoson An (Shark – Il Primo Squalo) nel ruolo di Cheng Honghui, con la partecipazione di Gong Li (Memorie di una GeishaLanterne Rosse) nel ruolo di Xianniang e di Jet Li (Shao Lin SiArma Letale 4) nel ruolo dell’Imperatore. La sceneggiatura è firmata da Rick Jaffa & Amanda Silver e da Elizabeth Martin & Lauren Hynek.

Quando l’Imperatore della Cina decreta che un uomo per ogni famiglia dovrà arruolarsi nell’Armata Imperiale per difendere il Paese dall’attacco di invasori provenienti dal Nord, Hua Mulan, la figlia maggiore di un rispettato guerriero, prende il posto del padre malato. Dopo essersi travestita da uomo ed essersi arruolata con il nome di Hua Jun, Mulan verrà messa alla prova in ogni momento del suo cammino e dovrà trovare la propria forza interiore e dimostrare tutto il suo autentico potenziale. Nel corso di questo epico viaggio si trasformerà in una stimata guerriera guadagnandosi il rispetto di una nazione riconoscente e l’orgoglio di un padre.