trailer mulan

La regista Niki Caro ha difeso la scelta della Disney di non affidare l’attesissimo live action di Mulan ad una regista asiatica. In una lunga intervista concessa a The Hollywood Reporter, la Caro ha parlato delle critiche che sono state mosse all’epoca della notizia del suo ingaggio come regista al posto di una cineasta asiatica o asioamericana. Queste le sue dichiarazioni in merito:

 

Sebbene sia una storia cinese di fondamentale importanza ed è ambientata nella cultura e nella tradizione cinese, c’è un’altra cultura in gioco qui, che è la cultura Disney. La regista – chiunque fosse stata – doveva essere in grado di gestirle entrambe. Quindi, eccomi.”

A giudicare dai trailer del film, la Caro sembra aver fatto davvero un ottimo lavoro per cercare di trasformare la storia di Mulan (nell’immaginario collettivo legata al classico d’animazione del 1998) in un’entusiasmante ed epica avventura action, senza dimenticare i dovuti omaggi alla pellicola originale.

Detto questo, è difficile non pensare a Mulan come ad una mancata opportunità per la Disney di affidare uno dei loro progetti ad una regista asiatica o asioamericana, come fatto di recente dalla Warner Bros. con Birds of Prey e dai Marvel Studios con Gli Eterni (entrambe le registe dei film, Cathy Yan e Chloé Zhao, sono cinesi naturalizzate statunitensi). 

LEGGI ANCHE – Niki Caro presenta alcune scene di Mulan, ecco le nostre reazioni

Liu Yifei (Il Regno ProibitoOnce Upon a Time) interpreta la protagonista del film Disney Mulan, che vede nel cast anche Donnie Yen (Rogue One: A Star Wars Story) nel ruolo del Comandante Tung, Jason Scott Lee (Crouching Tiger, Hidden Dragon: Sword of Destiny) nel ruolo di Böri Khan e Yoson An (Shark – Il Primo Squalo) nel ruolo di Cheng Honghui, con la partecipazione di Gong Li (Memorie di una GeishaLanterne Rosse) nel ruolo di Xianniang e di Jet Li (Shao Lin SiArma Letale 4) nel ruolo dell’Imperatore. La sceneggiatura è firmata da Rick Jaffa & Amanda Silver e da Elizabeth Martin & Lauren Hynek.

Quando l’Imperatore della Cina decreta che un uomo per ogni famiglia dovrà arruolarsi nell’Armata Imperiale per difendere il Paese dall’attacco di invasori provenienti dal Nord, Hua Mulan, la figlia maggiore di un rispettato guerriero, prende il posto del padre malato. Dopo essersi travestita da uomo ed essersi arruolata con il nome di Hua Jun, Mulan verrà messa alla prova in ogni momento del suo cammino e dovrà trovare la propria forza interiore e dimostrare tutto il suo autentico potenziale. Nel corso di questo epico viaggio si trasformerà in una stimata guerriera guadagnandosi il rispetto di una nazione riconoscente e l’orgoglio di un padre.