Tutti associano il nome di James Gunn al franchise di Guardiani della Galassia, ma sono pochi quelli che ricordano che, prima di dedicarsi alle avventure di Star Lord & co., il regista aveva lavorato in qualità di sceneggiatore ai due live action di Scooby-Doo usciti rispettivamente nel 2002 e nel 2004, e diretti entrambi da Raja Gosnell.

 
 

Di recente, via Twitter, è stato proprio Gunn a rivelare un aneddoto su quei film, relativo in particolare al personaggio di Velma interpretato da Linda Cardellini: nella versione iniziale del primo film, il membro più intelligente, coscienzioso e maturo della Mystery Inc. era apertamente gay.

“Avevo provato a farlo”, ha dichiarato Gunn in risposta alla domanda di un fan. “Nella versione iniziale della mia sceneggiatura risalente al 2001, Velma era esplicitamente gay. Ma lo studio continuava ad annacquare il mio lavoro, rendendo la versione girata molto più ambigua, cancellando completamente la cosa nella versione uscita al cinema e, alla fine, dandole addirittura un fidanzato nel sequel.”

Un bacio tra Velma e Daphne tagliato dal primo montaggio di Scooby-Doo

Molte delle scene tagliate dalla versione cinematografica di Scooby-Doo sono presenti nell’edizione home video e dimostrano proprio quale fosse il reale orientamento sessuale di Velma. Non è la prima volta che James Gunn rivela nuove indiscrezioni a proposito della lavorazione del film: già in passato, il regista e sceneggiatore aveva spiegato che un primo montaggio del film aveva ottenuto un divieto ai minori non accompagnati e che in quella versione preliminare era anche presenti diverse scene che sono poi state tagliate, tra cui anche un bacio tra Velma e Daphne (il personaggio intepretato da Sarah Michelle Gellar).