Un concept art inedito di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker dimostra che la resurrezione di Palpatine era stata programmata prima di Gli Ultimi Jedi. L’inaspettato ritorno dell’Imperatore Palpatine ha guidato la trama de L’Ascesa di Skywalker. Tale ritorno è stato ampiamente criticato dai fan, a causa di una scarsa configurazione e di ben poche spiegazioni fornite. Da allora la Lucasfilm ha cercato di approfondire il ritorno del personaggio e di spiegarne come fosse stato possibile attraverso il romanzo ufficiale ispirato a Episodio IX.

 
 

Kathleen Kennedy, presidente della Lucasfilm, ha sempre sostenuto che il ritorno di Palpatine è sempre stato parte integrante dei piani dello studio riguardo la trilogia sequel. Le sue affermazioni però sono state totalmente smentite da Colin Trevorrow, il “primo” regista di Episodio IX, che abbandonò il progetto a settembre del 2017 a causa di alcune divergenze creative con la Lucasfilm. Diverso tempo dopo, una copia della sceneggiatura di Trevorrow – chiamata Duel of the Fates – è arrivata online, confermando che Darth Sidious non faceva parte in alcun modo della sua versione del film: secondo Trevorrow, il ritorno di Palpatine è stata un’idea di J.J. Abrams.

Adesso, concept art di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, continuano ad approdare online, con l’artista Phil Szostak che via Twitter ha voluto dire la sua sulla questione del ritorno dell’Imperatore. L’artista Kevin Jenkins ha infatti condiviso un concept relativo alla resurrezione di Palpatine, e Szostak è voluto intervenire per chiarire a che periodo appartenesse la bozza: “Questo schizzo di Palpatine risale al 1 novembre 2017. Ma le prime bozze di Palpatine sono tutte datate all’11 ottobre 2017: si tratta, se avete letto ‘The Art of the Rise of Skywalker’, di pochi giorni dopo l’inizio dei lavori del dipartimento artistico sul film.”

Il ritorno di Palpatine in Star Wars IX è stata un’idea di J.J. Abrams

Ciò conferma che il ritorno di Palpatine fu davvero una delle prime idee che Abrams present alla Lucasfilm quando venne assunto nuovamente per sostituire Trevorrow. Lo stile della bozza ricorderà ai fan la classica serie a fumetti “Dark Empire” del vecchio universo espanso, una storia non canonica in cui un Imperatore clonato tornò a devastare la galassia con delle super armi.

Notare anche l’imbracatura indossata da Palpatine, un elemento che si è fatto strada nella versione finale di Episodio IX. I piani di Abrams per Palpatine erano chiaramente già ben sviluppati in questa fase, il che – francamente – rende la decisione di non spiegare il ritorno dell’Imperatore nella sceneggiatura ancora più sorprendente.