Nella giornata di ieri, assolutamente a sorpresa, è arrivata la notizia che Michael Keaton sarebbe in trattative per tornare nei panni di Batman nel film The Flash, lo stand-alone che vedrà Ezra Miller nei panni del Velocista Scarlatto già interpretato in Batman v Superman: Dawn of Justice e Justice League

 

Adesso, arrivano da The Wrap nuovi dettagli su quelli che potrebbero essere i piani effettivi della Warner Bros. per riportare l’iconico Batman di Keaton sul grande schermo. Il sito spiega che la trama generale di The Flash ruoterà attorno all’esplorazione del Multiverso, in cui il Bruce Wayne di Robert Pattinson che vedremo in The Batman rappresenta ancora il futuro del franchise dedicato all’Uomo Pipistrello.

In altre parole, il film di Matt Reeves sarà un vero e proprio standalone al pari del Joker di Todd Phillips: The Flash, quindi, sarà completamente slegato dal film con Pattinson e vedrà il Velocista Scarletto viaggiare nel tempo per cercare di evitare la morte di sua madre, cosa che porterà alla creazione di un altro universo.

The Flash potrebbe rivelare cosa ha fatto il Batman di Michael Keaton negli ultimi trent’anni

Se questa breve trama vi sembra familiare, è perché si tratta essenzialmente della storia su cui è basata la celebre serie a fumetti “Flashpoint”, che sarà fonte di ispirazione – come confermato dal regista Andy Muschietti – per il film con protagonista Ezra Miller. A questo punto, la fonte spiega che in questo nuovo universo esiste l’incarnazione di Batman ad opera di Keaton, con i film Batman Forever e Batman & Robin che potrebbero essere totalmente ignorati; a questo punto, The Flash dovrebbe rivelare cosa ha fatto il Batman di Keaton negli ultimi trent’anni, ossia dall’ultima volta che lo abbiamo visto affrontare Il Pinguino in Batman – Il ritorno. 

Sembra molto probabile che questo nuovo universo che verrà creato in The Flash verrà utilizzato anche in futuro: sempre la fonte riporta che quella nel cinecomic di Muschietti non sarà l’unica nuova apparizione del Batman di Keaton: sembra infatti che il personaggio possa fungere anche da mentore per tanti altri supereroi che arriveranno al cinema in futuro, incluso Batgirl. Per quanto riguarda il Cavaliere Oscuro interpretato da Ben Affleck nel DCEU, è probabile che verrà dato per scontato che quella incarnazione si è ufficialmente ritirata…