wonder woman 1984

Uno dei personaggi più interessanti che vedremo in Wonder Woman 1984 è sicurmente quello della villain Cheetah che sarà interpretato da Kristen Wiig. In una recente intervista, la regista Patty Jenkins ha rivelato le motivazioni alla base del personaggio, che pare siano intrinsecamente collegate ad una serie di problemi di autostima.

 

Wonder Woman 1984 è l’attesissimo sequel di Wonder Woman uscito nel 2017, film che ha raccontato le origini del personaggio di Diana Prince dopo il suo debutto in Batman v Superman. Il sequel arriverà nelle sale il prossimo agosto e di recente, parlando con Empire Magazine (via SyfyWire), la Jenkins ha spiegato i motivi che spingeranno Barbara Ann Minerva a trasformarsi nella villain Cheetah.

“Ciò che spingerà Barbara a trasformarsi in Cheetah è il fatto che non si è mai sentita all’altezza, soprattutto rispetto a Diana”, ha spiegato Patty Jenkins. “È un personaggio che mi ricorda alcune persone che ho conosciuto e che hanno così poca stima in loro stesse da trattenersi sempre. Quindi, una volta che iniziano ad abbracciare la possibilità di un cambiamento, inevitabilmente esplode tutto il risentimento accumulato negli anni.”

La regista ha inoltre rivelato in che modo la trasformazione di Barbara in Cheetah condizionerà la sua amicizia con Diana, spiegando che nel film verrà esplorato un grande fraintendimento alla base del loro rapporto.

LEGGI ANCHE – Wonder Woman 1984: Gal Gadot anticipa l’evoluzione di Diana

Vi ricordiamo che Wonder Woman 1984 uscirà il 14 agosto 2020. Il film è stato definito dal produttore Charles Roven un sequel “inusuale“, che poterà in scena lo stesso personaggio grazie al lavoro dello stesso team creativo e che seguirà gli eventi del precedente capitolo, ma che i fan non dovrebbero aspettarsi un seguito tradizionale definendolo “la prossima iterazione della supereroina”.

“Il film racconterà un lasso di tempo completamente diverso e lo spettatore avrà solo un assaggio di ciò che che Diana ha fatto o affrontato negli anni intermedi. Abbiamo cercato di mettere insieme una storia del tutto diversa che potesse rispettare le stesse emozioni del passato, portare un sacco di umorismo e molta azione coraggiosa. E soprattutto, toccare le corde del cuore.“ 

L’ordine cronologico del personaggio è stato già rimescolato, essendo stata introdotta nell’era contemporanea di Batman v Superman: Dawn of Justice per poi tornare al vecchio secolo con Wonder Woman. Il sequel vedrà ancora Gal Gadot nei panni di Diana Prince opposta a Kristen Wiig, scelta per interpretare la villain Cheetah. Nel cast figureranno anche Chris Pine (volto del redidivo Steve Trevor) e Pedro Pascal.