Blade

Nel lungo articolo di THR dedicato al reboot di Superman, sono stati citati anche altri progetti non collegati necessariamente all’universo DC. Uno di questi è appunto Blade, l’atteso riavvio dei Marvel Studios dedicato al personaggio dei fumetti creato da creato da Marv Wolfman (testi) e Gene Colan (disegni).

Ad oggi, del film che avrà come protagonista il due volte premio Oscar Mahershala Ali (Moonlight, Green Book) sappiamo veramente pochissimo. Tuttavia, nel report dell’illustre rivista statunitense si legge che la Marvel ha deciso di rallentare con i lavori attorno al progetto, dal momento che la data di inizio delle riprese è stata ufficialmente spostata da settembre 2021 a luglio 2022.

Tale decisione sarebbe stata presa perché, secondo la Casa delle Idee, la sceneggiatura di Stacy Osei-Kuffour (Watchmen) avrebbe ancora bisogno di numerose rifiniture. Sempre nello stesso report si legge che lo studio ha già incontrato numerosi potenziali registi a cui affidare il film. Tra questi, ci sarebbero Regina King (One Night in Miami) e Steven Caple Jr. (Creed II), che in maniera abbastanza curiosa figurano anche nella shortlist dei registi che potrebbero occuparsi del sopracitato reboot di Superman

In Blade vedremo la figlia del Diurno?

L’ultimo aggiornamento che avevamo avuto in merito a Blade riguardava il possibile coinvolgimento di un personaggio di nome Ruby all’interno della storia. Secondo i dettagli emersi da un casting call, tale Ruby potrebbe essere nient’altri che la figlia di Eric Brooks, fornendo così all’universo cinematografico Marvel un nuovo eroe ereditario da poter sfruttare in futuro.

“Ruby” potrebbe essere una sorta di copertura per il nome che il personaggio avrà effettivamente nel film: dai fumetti, sappiamo che il nome della figlia di Eric Brooks è Fallon Gray, nonostante il personaggio non sia mai realmente apparso sulla carta. Fallon avrebbe dovuto debuttare nel 2015 in una nuova serie scritta da Tim Seeley e illustrata da Logan Faerber.

In seguito, però, Seeley abbandonò il progetto, pensando che un autore di colore sarebbe stato più adatto alla storia. Alla fine, la serie venne definitivamente accantonata. Nonostante il personaggio non abbia mai debuttato ufficialmente, l’idea di una figlia di Blade ha preso subito piede nell’immaginazione di moltissimi fan. Speriamo quanto prima di avere conferme o smentite ufficiali in merito…