Christopher Nolan film

A quanto pare, Netflix starebbe cercando di convincere Christopher Nolan ad affidare la distribuzione della sua prossima fatica cinematografica al colosso dello streaming. Il regista britannico è sempre stato un grande sostenitore dell’esperienza in sala, al punto da arrivare a schierarsi pubblicamente contro la Warner Bros. – la studio con il quale collabora ormai da anni – in merito alla decisione di far uscire i titoli del 2021 in contemporanea sia al cinema che su HBO Max.

Da allora si sono susseguite tutta una serie di voci secondo cui Nolan sarebbe ormai pronto a rompere lo storico sodalizio con la major e ad affidare il suo nuovo film ad un altro studio. Ora, in una recente intervista con Variety, è stato Scott Stuber, capo della sezione cinema di Netflix, a dichiarare che l’accordo dello streamer con la società di produzione Amblin di Steven Spielberg gli fa ben sperare di poter riuscire a convincere Nolan ad affidare il suo nuovo progetto alla piattaforma.

Stuber non sa nulla del nuovo film di Nolan, ma ha elogiato il lavoro del regista e ha specificato che farà tutto il possibile per rendere la pellicola un’esclusiva Netflix. “Se e quando Nolan uscirà con il suo nuovo film, allora si tratterà di capire se Netflix può rappresentare la casa ideale per quel progetto e, soprattutto, come fare per far sì che accada”, ha dichiarato Stuber. “È un regista incredibile. Farò tutto quello che posso. Ho imparato che in questo business non devi dare importanza all’ego. Bisogna imparare ad incassare i colpi bassi e a rialzarsi.”

Christopher Nolan e l’importanza della distribuzione a livello globale

Non è la prima volta che Stuber parla di una possibile collaborazione tra Netflix e Nolan. Già in passato, infatti, aveva raccontato di alcune conversazioni avute con il regista di Tenet, sottolineando quanto fosse di vitale importanza, per lui, la distribuzione a livello globale. “Penso che ci siano aspetti della distribuzione globale che risultano ancora parecchio attraenti”, aveva spiegato. “Christopher Nolan e io abbiamo parlato un bel po’… è ancora qualcosa che vuole profondamente. Se non possiamo garantirla, sarà comunque un problema per lui.”