Idris Elba è uno degli attori più talentuosi che lavorano oggi a Hollywood, e ciò rende ancora più difficile capire perché i Marvel Studios non lo abbiano mai sfruttato appieno nei panni di Heimdall. È stato soltanto con Thor: Ragnarok che gli è stato finalmente concesso un ruolo di rilievo nell’Universo Cinematografico Marvel, al quale però è seguita – totalmente a sorpresa – la sua morte per mano di Thanos in Avengers: Infinity War.

Negli ultimi mesi, ci sono state molte voci secondo cui l’Asgardiano potrebbe tornare in Thor: Love and Thunder, soprattutto dopo che Elba era stato avvistato in Australia – dove si sono svolte le riprese del film – insieme a Taika Waititi e agli altri membri del cast. Ebbene, ora pare sia stato proprio l’attore a confermare, velatamente, che sarà presente nel quarto attesissimo capitolo dedicato alle avventure del Dio del Tuono.

Quando ComicBook ha incontrato l’attore per discutere del suo ruolo di Bloodsport in The Suicide Squad, gli ha chiesto se ora è un “attore che lavorare esclusivamente per la DC”, visto che Heimdall è “apparentemente morto nel MCU”. È allora che la star di Luther ha dato una risposta decisamente criptica. “Penso di essere entusiasta in merito alle possibilità che offre il mondo DC”, ha detto Elba. “Ma penso anche che la parola giusta da sottolineare in questo contesto sia la parola ‘apparentemente’.”

È possibile che Heimdall sia riuscito a sopravvivere all’attacco di Thanos, e la speranza è che Waititi abbia pianificato qualcosa che giustifichi in maniera coerente l’eventuale ritorno del personaggio nel quarto film dedicato a Thor. Il vero potere dell’Asgardiano non è mai stato realmente esplorato nel MCU, anche se vale la pena notare che l’introduzione del Multiverso potrebbe anche significare che, forse, vedremo una versione alternativa del personaggio.

Thor: Love and Thunder è il titolo ufficiale del quarto capitolo sulle avventure del Dio del Tuono nel MCU, ma ad impugnare il Mjolnir stavolta sarà Jane Foster, interpretata di nuovo da Natalie Portman, come confermato sabato durante il panel dei Marvel Studios al Comic-Con. L’uscita nelle sale è fissata invece al 6 maggio 2022.

Taika Waititi tornerà alla regia di un film dei Marvel Studios dopo Thor: Ragnarokcosì come Chris Hemsworth e Tessa Thompson riprenderanno i rispettivi ruoli di Thor e Valchiria dopo l’ultima apparizione in Avengers: Endgame. Nel cast anche Christian Bale nei panni del villain Gorr il Macellatore di Dei, e Russell Crowe in quelli di Zeus. L’ispirazione del progetto arriva dal fumetto “The Mighty Thor”, descritto da Waititi come “la perfetta combinazione di emozioni, amore, tuono e storie appassionanti con la prima Thor femmina dell’universo“.