La scorsa settimana, era stato Sylvester Stallone in persona a confermare la sua assenza in Creed 3, il terzo capitolo della saga spin-off di Rocky che sarà diretto da Michael B. Jordan, interprete di Adonis “Donnie” Johnson che firmerà così il suo debutto dietro la macchina da presa.

Ora, in occasione della promozione del film Senza rimorso, è stato proprio Jordan a spiegare perché l’icona di Hollywood non farà ritorno nei panni del leggendario Rocky Balboa. Intervistato da IGN, la star di Black Panther ha spiegato che l’assenza del personaggio di Rocky nasce all’esigenza di concentrarsi esclusivamente sulla storia di Adonis, nonostante il suo mentore avrà sempre un posto speciale nel suo cuore.

“Ci sarà sempre un po’ di Rocky all’interno di Adonis”, ha detto Michael B. Jordan. “La sua essenza, il suo spirito, saranno sempre con lui. Tuttavia, questo è il franchise di Creed e andando avanti vogliamo costruire questa storia e questo mondo esclusivamente attorno al personaggio di Adonis. Avremo sempre rispetto e nutriremo sempre un profondo amore per ciò che Sly ha costruito, ma vogliamo spingere Adonis in avanti e concentrarsi sulla famiglia che lui ha creato. Spero che i fan saranno d’accordo con questa visione e con ciò che abbiamo in mente di raccontare. Credo che sarà qualcosa di molto speciale.”

Il terzo episodio di Creed è stato ufficializzato a febbraio del 2020. All’epoca venne soltanto confermato che ad occuparsi della sceneggiatura sarebbe stato Zach Baylin, noto per aver curato lo script di King Richard, un biopic incentrato sulla vita del padre delle campionesse di tennis Serena e Venus Williams, che avrà come protagonista Will Smith e che debutterà nelle sale e su HBO Max il prossimo 19 novembre. Alla sceneggiatura collaborerà anche Keenan Coogler.

In Creed 3, oltre a Michael B. Jordan, torneranno anche Tessa Thompson (attualmente impegnata sul set di Thor: Love and Thunder) nei panni di Bianca Taylor e Phylicia Rashad, che in Creed II aveva interpretato Mary Anne Creed.

Il grande successo del franchise di Creed

Il primo Creeduscito nel 2015 (e noto in Italia col titolo Creed – Nato per combattere), è stato diretto da Ryan Coogler, regista di Black Panther, ed è stato un enorme successo sia di critica che di pubblico. Il sequel, Creed II, è uscito nelle sale nel 2018 ed è incassato 215 milioni di dollari a fronte di un budget di soli 50 milioni. Il sequel è stato diretto da Steven Caple Jr., mentre Coogler è tornato in qualità di produttore esecutivo.