iron man

Gli scienziati affermano che un esoscheletro simile all’iconica armatura di Iron Man nel MCU potrebbe presto essere disponibile in tutto il mondo. La storia delle origini di Tony Stark è ben nota a tutti i fan dell’universo condiviso ed uno dei motivi per cui lo stesso ha avuto così tanto successo. È innegabile quanto la performance di Robert Downey Jr. nei panni del “genio, miliardario, playboy, filantropo” abbia contribuito a gettare le basi per il successo di tutti i film Marvel a venire.

Nel corso dell’ultimo decennio, l’armatura di Tony Stark ha assunto molte iterazioni e lo stesso ha usato le sue abilità per costruire armature anche per altri personaggi. In tal senso, la tuta Iron Spider di Peter Parker è uno degli esempi più notevoli, così come il debutto dell’armatura Rescue di Pepper Potts alla fine di Avengers: Endgame.

Ad un certo punto, Stark voleva addirittura che un’armatura prendesse il posto degli Avengers, nella speranza di garantire la sicurezza del mondo contro le varie minacce che si sono susseguite dall’ascesa fino alla tragica scomparsa dell’eroe. Ebbene, pare che il desiderio di Tony Stark un giorno riuscirà ad avverarsi… anche se non all’interno dell’universo cinematografico.

Secondo un report della BBC, il progresso tecnologico avrebbe reso le tute esoscheletriche una realtà. Queste tute stanno rapidamente diventando assai comuni in molti ambienti, portando allo sviluppo di apparati molti complessi e potenti che forniscono diversi tipi di supporto, dalla prevenzione dell’affaticamento muscolare all’aumento della forza di presa. Secondo uno studio, entro il 2030 le tute esoscheletriche potrebbero diventare una vera e propria industria da 6 miliari di dollari.

Attualmente, tute come queste sono state testate da case automobilistiche come General Motors e Fiat, ma si stanno espandendo anche in vari altri luoghi di lavori che potrebbero davvero renderle parte della quotidianità in tutto il mondo.