Dopo essere stato licenziato dalla Disney per alcuni tweet considerati razzisti, James Gunn, regista e sceneggiatore di Guardiani della Galassia, non ha perso tempo e ha deciso di fare il grande salto per unirsi al DCEU. Ingaggiato per prendere il timone di The Suicide Squad, il regista ha reinventato la Task Force X e ora sta sviluppando una serie tv per HBO Max dal titolo Peacemaker e incentrata sul personaggio interpretato da John Cena.

Ovviamente, da allora Gunn è stato reintegrato alla Disney e affidato nuovamente alla guida di Guardiani della Galassia Vol. 3. Tuttavia, i suoi piani con Warner Bros. e DC Films potrebbero non esaurirsi con l’uscita dei due progetti menzionati in precedenza. Un fan, durante un Q&A sul profilo Instagram di Gunn (via CBM), ha chiesto esplicitamente al regista se stesse lavorando ad altri progetti per conto della DC oltre a The Suicide Squad e Peacemaker, e lo stesso ha lasciato intendere – senza scendere nei dettagli – che potrebbe esserci altro in cantiere. L’ipotesi più plausibile, ad oggi, è che Gunn venga coinvolto in un altro progetto destinato al piccolo schermo (forse scriverà o dirigerà un episodio dell’annunciata serie spin-off di The Batman?).

Ma le speculazioni non si sono di certo fermate qui, dal momento che Gunn ha dato modo ai suoi fan di continuare a fantasticare sul suo futuro con la DC quando gli è stato chiesto specificatamente se nutrisse il desiderio di lavorare ancora con Margot Robbie (Harley Quinn) dopo The Suicide Squad. La risposta del regista non sembra lasciare dubbi: “Margot e io ne abbiamo discusso proprio l’altro giorno. Bisogna vedere cosa accadrà!”

In molti sostengono che il personaggio di Harley Quinn meriti giustizia dopo il disastroso Birds of Prey. Sicuramente, un regista come James Gunn potrebbe essere la persona giusta per far splendere nuovamente la Mattacchiona al cinema dopo averla reintrodotta in The Suicide Squad. Non ci resta che attendere eventuali sviluppi.