noir in festival XXX

Si è conclusa ieri la 30ma edizione del Noir in Festival, un’edizione complessa, inaspettata e molto seguita da un pubblico di nuovi e vecchi spettatori, che si sono temporaneamente trasferititi online per seguire i tanti film e appuntamenti del festival.

La prima edizione completamente virtuale del Noir, resa possibile dal sostegno del Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema, Università IULM, Istituto Luce – Cinecittà, Associazione Amici di Como e SIAE, è stata un successo di visualizzazioni e seguito; il calore del pubblico, che ha partecipato e interagito a distanza, ha sopperito la mancanza del contatto reale che rende e continuerà a rendere un festival un luogo di scambio unico e insostituibile.

I dati parlano chiaro: per l’edizione del trentennale sono stati realizzati 42 video registrati e 34 dirette live per un totale di oltre 37 ore di contenuti originali popolati da scrittori, registi, amici del festival e protagonisti del mondo Noir. Questa parte di programmazione, anche grazie ai 35 crossposting Facebook realizzati in collaborazione con 15 pagine di editori e partner, ha raccolto oltre 60.000 visualizzazioni tra Facebook e YouTube, per un totale di 1.500 ore fruite da parte degli utenti.

Su Facebook gli oltre 200 post realizzati sono stati visiti da più di 800.000 persone, con una media di 250 utenti giornalmente coinvolti; su Instagram, invece, gli oltre 150 contenuti tra feed e stories hanno raggiunto circa 150.000 account.

30 gli eventi proposti su MYmovies di cui 23 film, tra anteprime nazionali, omaggi e titoli in concorso, con una presenza media in sala virtuale di 600 persone e un totale di 16.000 posti riservati.

In un’edizione che ha dovuto giocare tutte le sue carte online, la sinergia e unità d’azione con i partner è stata determinante. Se la piattaforma di MYmovies.it si è trasformata nel polo attorno al quale hanno orbitato i film e gli incontri cinematografici, con la preziosa collaborazione degli studi di Gedi Visual che hanno ospitato la cerimonia di apertura e chiusura, altrettanto indispensabile è stato il supporto di Librerie Feltrinelli e laF per la parte relativa ai libri e serie TV: il punto RED Feltrinelli di via Tomacelli a Roma ha ospitato cinque incontri pomeridiani, Ibs.it e laFeltrinelli.it hanno promosso e rilanciato il festival, laFha reso possibile l’anteprima di Hammarvick e l’incontro con Camilla Läckberg.

Altrettanto fondamentale l’apporto e la collaborazione con i media-partner, che per tre mesi hanno sostenuto e rilanciato le attività del festival: Cinecittà News, Cinefilos.it, Sky Cinema, Cinematographe.it, Magic Lake, MilanoNera.it.

L’intervista a Kurosawa Kiyoshi non sarebbe stata possibile senza la collaborazione con l’Istituto Giapponese di Cultura in Roma mentre nessuna intervista internazionale avrebbe avuto sottotitoli senza l’intervento di Sub-Ti.

“Quando ci siamo imbarcati in quest’impresa”, dicono Marina Fabbri e Giorgio Gosetti, “non avevamo la minima idea di quello a cui andavamo incontro. La “navicella” del festival, come abbiamo definito quest’edizione ibrida fatta di collegamenti virtuali, è stata più difficile del previsto da costruire; pezzo dopo pezzo, intervista dopo intervista, tra uno streaming e un upload ci siamo confrontati con un mondo che anche solo un anno fa avremmo definito alieno. Ma la sfida è stata vinta e adesso sappiamo di poter contare su mezzi nuovi e soprattutto su un pubblico ancora più ampio e ancora più fedele, che ci ha accompagnato sin dalla selezione dei finalisti del Premio Scerbanenco, lo scorso novembre. E se da un lato abbiamo dovuto rinunciare a quell’atmosfera di convivialità che tanto ci è cara, dall’altro abbiamo viaggiato in compagnia di tante meravigliose persone che ci hanno sostenuto in questo approdo online. A loro vogliamo rivolgere un sentito… GRAZIE…”

…agli ospiti e amici del festival che hanno popolato i canali social del festival nei giorni pre-evento: Mario Alberti, Gianni Biondillo, Davide “Boosta” Dileo, Antonio Capuano, Diego Castelli, Claudio Chiaverotti, Giacomo Cimini, Chiara Civiello, Giacomo Costa, Marco D’Amore, Giancarlo De Cataldo, Renato De Maria, Ivano De Matteo, Esther Elisha, Gabriella Giliberti, Mojmir Jezek, Valentina Lodovini, Carlo Lucarelli, Erik Madsen, Vinicio Marchioni, Davide Marengo, Gabriele Salvatores, Elisabetta Sgarbi, Giampaolo Simi, Fabio Stassi, Alessandro Tonda, Valentina Vannicola, Enrico Vanzina, Marco Vichi, Marco Villa, Federico Zampaglione.

…a tutti gli incredibili protagonisti di questa trentesima edizione: Gabriele Albanesi, Dario Argento, John Banville, Marco Bocci, Alessandro D’Alatri, Silvio Danese, Antonietta De Lillo, Alicia Giménez-Bartlett, Gianrico Carofiglio, Roberto Cimpanelli, Roberto Costantini, Carlo Degli Esposti, Maurizio De Giovanni, Damiano e Fabio D’Innocenzo, Camilla Filippi, Marc Fitoussi, Fabio Frizzi, Antonella Fulci, Marcello Garofalo, Gabriella Genisi, Claudio Giovannesi, Federico Greco, Anthony Horowitz, Jennifer Kent, Kurosawa Kiyoshi, Camilla Läckberg, Charlotte Link, Nicola Lagioia, Antonella Lattanzi, Manetti Bros., Luca Miniero, Jeanette Nordahl, Margherita Oggero, Andrea Paris, Luca Poldelmengo, Matteo Rovere, Lunetta Savino, Francesca Serafini, Sydney Sibilia, Rosa Teruzzi, Chiara Lalli, Cecilia Sala, Gaetano Savatteri, Cecilia Scerbanenco, Mario Serenellini, Paolo Roversi, Livia Sambrotta, Gianluca Maria Tavarelli, Rosario Tronnolone, Grazia Verasani, Brian Yuzna, Adrian Wotton.

…agli intervistatori che hanno dialogato con i protagonisti di cinema e letteratura: Paolo Bertolin, Nicole Bianchi, Alessandra Casella, Alberto Crespi, Luca Crovi, Chiara Guida, Mazzino Montinari, Raffaele Meale, Cristiana Paternò, Ilaria Ravarino, Roberto Silvestri, Tommaso Tocci, Sebastiano Triulzi, Nicoletta Vallorani, John Vignola.

Appuntamento alla 31a edizione, dal 29 novembre al 4 dicembre 2021!