Logan

Dopo l’apertura al Festival di Berlino 2017, il miglior voto su Rotten Tomatoes per un cinecomic, la prima volta nella storia che un film di supereroi guadagna una nomination per la sceneggiatura non originale, ora Logan – The Wolverine è disponibile in streaming senza contratto su NOW TV.

Arrivato in sala a Febbraio dello scorso anno, il film di James Mangold ha visto tornare sul grande schermo Hugh Jackman nei panni del protagonista. Il film segna la svolta e la fine della sua carriera come Wolverine, e mai prima di lui un attore era stato così rappresentativo per un personaggio dei cinecomic, forse solo i protagonisti originali di The Avengers, ma mai nessuno come l’attore australiano ha interpretato per così tanto tempo lo stesso supereroe, crescendo e invecchiando con lui. Persino Robert Downey Jr. deve cedere la corona di fronte a Hugh Jackman, che vanta ben 17 anni nei panni del mutante dallo scheletro di adamantio.

 
 

cinecomic logan

Adesso la sua ultima triste ed eroica avventura, Logan, è disponibile in streaming senza contratto su NOW TV. Ma quanto bene conoscete Hugh Michael Jackman? Ecco 10 curiosità sull’attore simbolo degli X-Men e interprete di Wolverine.

  1. Ha incontrato sua moglie, Deborra-Lee Furness, mentre recitavano insieme in una serie tv Australiana, Correlli, nel 1995.
  2. È stato scelto da People come uno delle “50 persone più belle del mondo” per cinque anni di seguito, dal 2000 al 2004. Nel 2008 People Magazine lo ha eletto “L’uomo vivente più sexy al mondo”.
  3. Quando aveva otto anni i suoi genitori si sono separati. La madre è tornata in Inghilterra, mentre lui è rimasto con il padre, un contabile, che lo ha cresciuto insieme ai suoi quattro fratelli e sorelle.
  4. Ha ammesso di aver avuto molta difficoltà a trovare la giusta dose di rabbia per interpretare Wolverine in X-Men del 2000. Solo dopo aver lavorato a lungo con il regista, Bryan Singer, è riuscito a calarsi nella parte che è rimasta con lui fino ad ora. Dougray Scott doveva interpretare il personaggio, ma per via della lunghezza delle riprese di “Mission: Impossible II” (2000) ha dovuto rinunciare. La Fox si rivolse quindi a Russell Crowe, che rifiutò il ruolo ma che segnalò il suo caro amico Hugh. In seguito l’attore ha sempre dichiarato la sua gratitudine al collega e amico. Infine, dopo aver vinto le resistenze della moglie, Jackman accettò il ruolo che ha fatto la sua fortuna.
  5. I genitori di Hugh erano immigrati inglesi in Australia. Il suo bisnonno paterno, Nicholas Isidor Bellas, era greco, mentre la nonna materna, Agnes Milroy, aveva origini scozzesi. Pur essendo cresciuto in Australia, ha un fluente accento americano.
  6. Nella vita reale non fuma e odia doverlo fare per lavoro. Ironia della sorte, il suo Wolverine è noto per fumare grossi sigari.
  7. Da giovane, il suo più grande desiderio era diventare un giornalista internazionale freelance. Si è anche laureato in giornalismo, salvo poi dedicarsi alla recitazione.
  8. Si è allenato sempre con grande intensità ogni volta che ha interpretato Wolverine. Si è dimostrato capace non solo di aumentare la sua massa fisica ma anche di diminuirla, come in “Les Misérables”, in cui ha interpretato Jean Valjean. In condizioni fisiche ottimali, può sollevare, sulla panca, anche oltre 130 chili.
  9. Come è normale che sia, ha molti rapporti con colleghi nel mondo dello spettacolo, ma è molto amico di Russell Crowe, Nicole Kidman, Kylie Minogue, Neil Patrick Harris, Eric Bana, Liev Schreiber, Daniel Craig e Kate Winslet. Con alcuni di essi è legato dalla condivisione geografica, con altri per le collaborazioni passate, con altri ancora, come è più normale, per semplice affinità elettiva.
  10. Quando gli è stato chiesto a chi avrebbe volute lasciare il suo ruolo di Wolverine, Hugh Jackman ha designato Tom Hardy come successore dei suoi artigli. La scelta sembra per il momento improbabile, visto che al momento Hardy è il Venom della SONY.

Hugh Jackman loganNominato a un premio Oscar per il suo Jean Valjean in Les Misérables, Hugh Jackman è prevalentemente un uomo di musical e teatro, tanto che sorprende la grandissima interpretazione che ha regalato ai suoi fan nel suo ultimo film nei panni di Logan. L’attore considerato troppo alto e troppo bello per il ruolo del personaggio Marvel è diventato poi un simbolo degli X-Men e, per nove volte, non ha mai perso l’occasione di vestire i panni di Wolverine in un film di questo universo, anche solo per un cameo.

Per chi volesse vedere o rivedere l’eroica conclusione della sua parabola da supereroe, può approfittare: Logan  –  The Wolverine è disponibile in streaming senza contratto su NOW TV.