Le battute finali di Solo: A Star Wars Story avevano riservato ai fan della saga la sorpresa più grande che potessero aspettarsi: eliminato il suo capo Dryden Vos (Paul Bettany), Qi’Ra (Emilia Clarke) si era collegata con l’ologramma di un noto personaggio della trilogia sequel: Darth Maul, signore oscuro dei Sith apparso per la prima volta in Episodio I: La minaccia fantasma come principale antagonista e assassino di Qui-Gon Jinn.

Maul era comparso anni dopo la battaglia di Theed e le Guerre dei Cloni con delle gambe robotiche e una nuova spada laser a doppia lama nuovamente interpretato da Ray Park e doppiato da Sam Witwer. Finalmente possiamo dargli uno sguardo, in attesa del rilascio del film in homevideo, nella clip che trovate qui sotto:

Solo: A Star Wars Story in home video dal 26 settembre

Diretto da Ron Howard, il cast di Solo: A Star Wars Story comprende Alden Ehrenreich (Ave, Cesare!, Segreti di famiglia), Woody Harrelson (Tre manifesti a Ebbing, Missouri, Oltre le regole- The Messenger), Emilia Clarke (Io prima di te, Game of Thrones), Donald Glover (Spider-Man: Homecoming, Sopravvissuto – The Martian), Thandie Newton (Gringo, Crash: Contatto fisico), Phoebe Waller-Bridge (Fleabag, Killing Eve) e Paul Bettany (Captain America: Civil WarMaster & Commander – Sfida ai confini del mare). Joonas Suotamo (Star Wars – Gli ultimi Jedi) torna a vestire i panni di Chewbecca.

Scritto da Jonathan Kasdan & Lawrence Kasdan, Solo: A Star Wars Story è prodotto da Kathleen Kennedy, Allison Shearmur e Simon Emanuel. I produttori esecutivi sono Lawrence Kasdan, Jason McGatlin, Phil Lord e Christopher Miller.

Solo: A Star Wars Story, recensione del film di Ron Howard

Fonte: GeekTyrant