Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Laura Dern, interprete dell’ammiraglio Amilyn Holdo in Star Wars: Gli Ultimi Jedi, è tornata a parlare del suo personaggio con Entertainment Weekly svelando un dettaglio del suo passato rimasto finora all’oscuro dei fan.

 
 

Per Rian Johnson, gli sceneggiatori e i produttori era chiara la sua backstory: Holdo era una vera ribelle della Resistenza, potremmo addirittura definirla una hippie. Desiderava la pace ed era una rivoluzionaria per questo motivo, e voleva essere addestrata e guidata da Leia, affinché le insegnasse tutto ciò che sapeva. Voleva salire nei ranghi per sostenere la missione di Leia, ma aveva anche questo “potere” ultraterreno che coinvolge la Forza.

Dalle parole dell’attrice si evince che anche il personaggio, seppur sprovvisto di una spada laser ed esattamente come Leia, aveva dei contatti con la Forza ed era sensibile al suo potere.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, esiste una scena tagliata con Luke e l’ammiraglio Holdo

L’ammiraglio Holdo vuole a tutti i costi proteggere la Forza. C’è una sorta di luce e una saggezza che nomina nel film parlandone brevemente con il personaggio di Oscar Isaac, Poe Dameron. Il suo obiettivo principale era proteggere la luce, proteggere la Forza e tenere in vita i rivoluzionari, e penso che il film rappresenti benissimo con questa immagine la prossima generazione della Resistenza“.

Che ne pensate?

CORRELATI:

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, recensione del film con Mark Hamill

Fonte: EW