justice league Zack Snyder

Dal momento che non può eguagliare Superman in fatto di forza bruta, Lex Luthor deve fare affidamento sul suo impressionante intelletto per trovare altri modi per sopraffare l’Uomo d’Acciaio in Batman v Superman: Dawn of Justice. Così, nel film di Zack Snyder, Lex rapisce la madre di Superman, Martha Kent, per rendere l’eroe Kryptoniano conforme alla sua richiesta: uccidere Batman. Nei due anni trascorsi da quando Batman v Superman è uscito, alcuni spettatori potrebbero essersi domandati perché Superman non si sia limitato a usare i suoi poteri per rintracciare il luogo in cui Martha veniva tenuta prigioniera. Secondo il regista Zack Snyder, a questa domanda è stata data una risposta in una scena tagliata.

 

Recentemente una foto dietro le quinte di Batman v Superman: Dawn of Justice ha fatto il giro su Vero, portando i fan a chiedere a Zack Snyder se questa fosse proprio la parte del film in cui Kal-El sia volato nel cielo di Metropolis per cercare di rintracciare con i suoi sensi super sviluppati la madre. Ma il suo potere gli ha dato accesso a tutte le voci intorno a lui, un sovraccarico di dolore e angoscia. In merito alla foto, Snyder ha risposto: “È un green screen. Vola sopra la città. La telecamera inizia a ruotare attorno a lui mentre sente le grida e il dolore causato dal crimine e quando ci avviciniamo, lui sta soffrendo perché sa che se cerca di trovarla in questo modo, dovrà ignorare gli innumerevoli gridi d’aiuto che sentirà provenire dalle città di tutto il mondo.”

Anche se Superman è capace di tante prodezze, contrariamente all’opinione di Lex Luthor, non è un dio. C’è solo un numero limitato di gente che può salvare, il che significa che ogni volta che vive come Clark Kent o anche mentre è al lavoro in altre parti del mondo, ci saranno sempre altri che soffrono e che lui non è in grado di aiutare. Ecco perché non ha usato il suo super udito per capire la posizione di Martha; sarebbe stato troppo per lui decidere di ignorare tutta la sofferenza del mondo per concentrarsi solo sulla madre.

Invece, Superman è volato a Gotham City e ha fatto a pugni con Batman come voleva Lex Luthor, anche se ha cercato di spiegare la situazione in anticipo, ma Bruce Wayne non lo ha ascoltato. Fortunatamente, alla fine tutto si è risolto sappiamo come, e il Crociato incappucciato ha salvato la madre del suo ex avversario e Superman è tornato a fronteggiare la minaccia di Lex Luthor. Sfortunatamente, Doomsday ha ucciso Superman, quindi l’Uomo d’Acciaio non è riuscito a godersi la vittoria a lungo.

Inutile dire che Superman non è stato troppo tempo sepolto sotto i sei piedi di terra. In Justice League, Batman, Wonder Woman, Aquaman, Flash e Cyborg lo resuscitarono usando la camera della genesi di Krypton e una delle scatole madre, e nonostante si sia svegliato molto irritato, per così dire, alla fine ritorna in sé e, indossato un nuovo costume di Superman, dà una mano a fermare Steppenwolf dal trasformare la Terra in un altro Apokolips.

Superman ha ora iniziato un nuovo capitolo della sua vita, anche se, ironia della sorte, attualmente la Warner Bros e il DC Extended Universe non hanno in programma di fare in modo che Henry Cavill riprenda il personaggio secondo quelli che potevano essere altri piani.