Naya Rivera morte
- Pubblicità -

L’attrice Naya Rivera, prematuramente scomparsa, presenta una carriera di tutto rispetto nel mondo dello spettacolo. Sin da giovanissima si è distinta come un’attrice di talento, alternandosi tra cinema e televisione. Ha inoltre portato avanti una carriera musicale di successo, dando prova anche di ottime doti canore. Riscoprire qualcosa di più su di lei è dunque un modo per renderle un omaggio dovuto e meritato.

Ecco 10 cose che non sai di Naya Rivera.

Naya Rivera: i suoi film e le serie TV

1. È nota per le serie TV. La carriera dell’attrice ha inizio con la serie The Royal Family (1991-1992), per poi continuare recitando in episodi di serie come Willy, il principe di Bel-Air (1992), Otto sotto un tetto (1992-1993), Baywatch (1996), Un genio in famiglia (1997-1999) e 8 semplici regole (2004). Trova la sua consacrazione grazie a Glee (2009-2015), dove recita nel ruolo di Santana Lopez. Terminata la serie ha poi recitato in Devious Maids – Panni sporchi a Beverly Hills (2015) e Step Up: High Water (2018-2019), serie basata sul franchise di Step Up.

2. Ha recitato anche per il cinema. Oltre alle numerose serie a cui ha preso parte, la Rivera ha avuto modo di recitare anche per film come Il maestro cambiafaccia (2002) e Oltre il male (2014). Nel 2017 ha recitato poi in Mad Families, con Tiffany Haddish. Nel 2011 aveva invece avuto modo di recitare anche per Glee: The 3D Concert Movie.

3. È stata anche doppiatrice. Nel 2021 sono stati rilasciati i film d’animazione Batman: The Long Halloween – Parte Uno e Parte Due. Per questi l’attrice ha dato voce al personaggio di Selina Kyle, ovvero Catwoman. Accanto a lei, in questi due film, si ritrovano anche attori come Jensen Ackles come voce di Batman e Josh Duhamel come voce di Harvey Dent.

Naya Rivera Glee

Naya Rivera in Glee

4. Si è preparata a lungo per il ruolo. Dopo essere stata scelta per interpretare Santana Lopez in Glee, l’attrice si è preparata al ruolo guardando film come Mean Girls per «sentirsi come una vera stronza del secondo anno.» Naya ha poi caratterizzato Santana come «un po’ una cattiva ragazza» che è «piuttosto irritabile e sempre pronta a sferrare commenti arguti.». Quando dalla seconda stagione il personaggio fa coming out come lesbica, la Riveva ha affermato di essere molto soddisfatta di questa scelta, sostenendo il modo in cui gli sceneggiatori stavano caratterizzando questo aspetto del personaggio.

5. Ha avuto una faida con una collega. La faida nella serie tra Rachel, il personaggio interpretato da Lea Michelle, e Santana è stata il culmine della vera antipatia esistente tra le due attrici. Michele, nel corso della sesta stagione, si era guadagnata la reputazione di essere una diva capricciosa. La Rivera, in particolare, è stata estremamente esplicita sull’atteggiamento assunto dalla Michele riguardo al suo ruolo in scena e al modo in cui trattava i suoi co-protagonisti. Quando poi il ruolo della Rivera è poi stato drasticamente ridotto, poiché Rachel era considerata la vera protagonista femminile, il rapporto tra le due si è definitivamente interrotto.

Naya Rivera: il marito e il figlio

6. È stata sposata. Il 19 luglio 2014 era convolata a nozze con il fidanzato Ryan Dorsey a Cabo San Lucas, in Messico. La coppia ha avuto un figlio, Josey Hollis Dorsey, nato il 17 settembre 2015. La relazione tra l’attrice e Dorsey è tuttavia stata molto burrascosa. Inizialmente i due annunciarono il divorzio nel 2016, salvo poi ritirare la cosa nell’ottobre del 2017. Il mese seguente la Rivera è però stata arrestata con l’accusa di violenza domestica. Le accuse poi sono state ritirate secondo un accordo stipulato per il mantenimento. Il divorzio dei due è infine stato ufficializzato nel giugno 2018.

Naya Rivera marito

Naya Rivera: l’incidente e le cause della morte

7. È scomparsa mentre era con il figlio. L’8 luglio 2020, Naya Rivera è stata dichiarata persona scomparsa dopo che suo figlio di quattro anni, Josey, è stato ritrovato da solo nella barca che l’attrice aveva noleggiato per trascorrere un pomeriggio sul lago Piru, in California. Nello specifico, Josey, ritrovato ancora addormentato e con addosso un giubbotto di salvataggio, avrebbe raccontato agli investigatori che lui e sua madre sarebbero andati a nuotare e che lei non sarebbe tornata sulla barca. La borsa e il portafoglio di Rivera sono stati recuperati sulla barca e la sua Mercedes G Wagon nera nel parcheggio, motivo per cui è stata prontamente esclusa l’ipotesi di un allontanamento volontario.

8. Il corpo dell’attrice è stato ritrovato dopo alcuni giorni. Il giorno successivo all’incidente, la donna è stata dichiarata presumibilmente morta per annegamento dalle autorità competenti. Il corpo, infine, è stato poi rinvenuto quattro giorni più tardi, il 13 luglio venendo così dichiarata morta all’età di 33 anni. Per una macabra coincidenza, il 13 luglio di quell’anno, il 2020, era anche il settimo anniversario dalla scomparsa di Cory Montheit, collega dell’attrice in Glee.

9. Le cause della morte sono ancora incerte. L’autopsia ha in seguito specificato che Rivera soffriva di vertigini, che peggioravano quando era in acqua. Naya recentemente aveva però sofferto di un’infezione al seno e nel suo sistema sono state trovate piccole quantità di diazepam (farmaco anti-ansia) e fentermina (soppressore dell’appetito) regolarmente prescritte dal medico alla star. Il rapporto specifica però che nessuna di queste condizioni ha causato la morte dell’attrice, le quali sarebbero invece da ricercare in altri possibili pericoli, come le correnti o la variazione di profondità dell’acqua.

Naya Rivera: il funerale dell’attrice

10. È stato organizzato un funerale privato. Per l’attrice sono stati organizzati dei funerali privati, a cui hanno potuto partecipare i famigliari e alcuni amici e colleghi dell’attrice. In seguito, la Naya è stata sepolta il 24 luglio al Forest Lawn Memorial Park di Hollywood Hills, Los Angeles. A distanza di un anno dall’incidente, Ryan Dorsey ha poi ricordato l’attrice, e come lui anche altri membri del cast di Glee hanno continuato a rendere omaggio alla collega scomparsa.

Fonte: IMDb

- Pubblicità -