Sharon Tate film

Indicata come una delle attrici più promettenti degli anni Sessanta, Sharon Tate è tristemente ricordata per l’eccidio di Cielo Drive, nel quale perse la vita. Anche se breve, però, la sua filmografia vanta titoli particolarmente noti, come anche la collaborazione con importanti registi e attori. La Tate aveva infatti tutte le qualità per diventare una delle stelle più splendenti di Hollywood, dotata di carisma, fascino e talento.

Ecco 10 cose che non sai di Sharon Tate.

1Parte delle cose che non sai sull’attrice

Sharon Tate Roman Polanski
 

Sharon Tate: i suoi film e le serie TV

10. Ha recitato in noti lungometraggi. All’inizio della sua carriera la Tate ha recitato piccoli ruoli in alcuni film, senza però venire accreditata. Tra questi si annoverano Le avventure di un giovane (1962), Tempo di guerra, tempo d’amore (1964), e Castelli di sabbia (1965). Ottiene un primo significativo ruolo in Cerimonia per un delitto (1966), per poi recitare in Per favore, non mordermi sul collo! (1967), Piano, piano non t’agitare (1967), La valle delle bambole (1967), e Missione compiuta stop. Bacioni Matt Helm (1969), titolo italiano di The Wrecking Crew. Nel 1969 è poi uscito postumo il suo ultimo film, Una su 13.

9. Ha preso parte a serie televisive. Nei suoi primi anni di attività, la Tate ebbe modo di recitare anche in alcune serie televisive, che la aiutarono ad ottenere una buona visibilità. La prima di queste è Mister Ed, il mulo parlante (1963), dove interpreta il ruolo di un’operatrice telefonica. Successivamente recita nella celebre Organizzazione U.N.C.L.E., nell’episodio The Girls of Nazarone Affair (1965), nel ruolo di una terapista. Ottiene una parte di maggior rilievo in The Beverly Hillbillies, dove dal 1963 al 1965 recita nel ruolo di Janet Trego.

8. È stata interpretata al cinema da altre attrici. Negli ultimi anni diversi film hanno portato al cinema il massacro di Cielo Drive, rendendo la Tate uno dei personaggi di tali opere. Nel 2016 viene infatti rilasciato 10050 Cielo Drive, dove l’attrice è interpretata da Katie Cassidy. Nel 2018 è invece la volta di Charlie Says, con Grace Van Dien nei panni della Tate. Più celebre è Sharon Tate – Tra incubo e realtà, del 2019, dove ad interpretare l’attrice vi è Hilary Duff. La versione più chiacchierata e nota è però quella presente nel film C’era una volta a… Hollywood, diretto nel 2019 da Quentin Tarantino, dove la Tate è interpretata dall’attrice Margot Robbie.

Sharon Tate e Roman Polanski

7. Era sposata con il celebre regista. Mentre si trovava a Londra per le riprese di Cerimonia per un delitto, l’attrice conobbe il regista Roman Polanski. Questi le chiese di interpretare il ruolo della protagonista femminile nel suo film Per favore, non mordermi sul collo!. Al termine delle riprese, i due erano ufficialmente diventati una coppia, e la Tate si trasferì ufficialmente a Londra per convivere con il regista. I due si sposarono poi nel quartiere di Chelsea il 20 gennaio del 1968, suscitando grande attenzione da parte del pubblico e della stampa.

6. Erano una coppia anticonvenzionale. A suscitare grande interesse nei loro confronti erano diversi fattori. I due erano infatti astri nascenti e sempre più affermati del cinema, continuamente impegnati in diversi progetti. La coppia si fece anche notare per le differenze che intercorrevano tra di loro. La Tate era infatti considerata moderna e anticonvenzionale, con un’idea precisa del matrimonio e dell’amore. Polanski, al contrario, viveva abbracciando la cultura hippie, ed era più propenso all’amore libero ed extraconiugale. Da molti vennero definiti “la coppia imperfetta”.

Indietro