Aragorn e Merry Il Signore degli Anelli

La serie prequel de Il Signore degli Anelli, Gli Anelli del Potere (The Rings of Power), arriverà in streaming su Prime Video a partire dal 2 settembre 2022 e l’eccitazione da parte dei fan è ai massimi storici. Lo show si svolgerà migliaia di anni prima del ritrovamento dell’Unico Anello da parte di Bilbo, in un tempo noto come Seconda Era. Tutti si chiedono quanti eventi dei libri scritti da J.R.R. Tolkien saranno inseriti nella nuova serie.

Già in passato sono stati fatti dei tagli e delle modifiche alle storie scritte da Tolkien. Questa scelta non è per forza malvagia: molti fatti non avrebbero reso bene in live-action. I romanzi de Il Signore degli Anelli sono noti per la vastità delle trame e per i numerosi colpi di scena. Quando si è trattato di scrivere i film, non tutti questi colpi di scena sembravano adatti allo schermo e sono stati giustamente tagliati. Vediamo i casi in cui gli sceneggiatori hanno fatto la scelta giusta.

9Il ritorno di Tom Bombadil

Tom Bombadil Il Signore degli Anelli

Nella saga di libri de Il Signore degli Anelli, Tom Bombadil salva i quattro hobbit quando cadono nelle grinfie del Vecchio Uomo Salice. Tom inoltre accoglie nella sua dimora gli hobbit e dà loro ristoro prima che questi riprendano il loro cammino. Poco dopo, gli hobbit si trovarono nuovamente nei guai e, quando tutto sembra perduto, Tom ricompare in aiuto.

Questo fatto causa sorpresa e fa anche sorridere il lettore: nessuno si aspetta che lo stesso soccorritore compaia due volte. Per risolvere il problema della ripetitività, Tom manca del tutto nella versione live-action. La sua storia avrebbe creato troppa dispersione.

Indietro