La storia dietro il cattivo di Dungeons & Dragons – L’onore dei ladri

Il misterioso cattivo è stato una minaccia persistente nella storia del gioco di Dungeons & Dragons e "L'onore tra i ladri" ci ricorda perché.

Dungeons & Dragons

Dungeons & Dragons – L’onore dei ladri è uno di qui adattamenti che attirerà sia gli spettatori occasionali che i giocatori più legati a Dungeons & Dragons. Il suo mix di umorismo, cuore e azione fantasy ha suscitato elogi, così come il modo in cui i registi/co-sceneggiatori John Francis Daley e Jonathan Goldstein sono riusciti a utilizzare la ricca mitologia di Dungeons & Dragons. I fan del gioco terranno senza dubbio i tanti Easter eggs  sparse per tutto il film (credeteci, ce ne sono molte) ma uno dei più grandi si presenta sotto forma di un personaggio la cui presenza guida la trama. Quel personaggio è il negromante Szass Tam (Ian Hanmore).

  • Il seguente articolo contiene spoiler per Dungeons & Dragons

3La storia di Szass Tam

La storia di Szass Tam Dungeons & Dragons - L'onore dei ladri

Szass Tam era un membro dei Maghi Rossi che governavano il paese di Thay. Faceva parte del Consiglio di Zulkirs, che consisteva di otto dei più potenti Maghi Rossi mai esistiti. E come la maggior parte dei Maghi Rossi, Tam ricercava la conoscenza arcana, indipendentemente dal prezzo che doveva pagare per ottenerla. Quel prezzo arrivava spesso sotto forma dei suoi vari apprendisti, così come degli avventurieri che gli portavano oggetti incantati. Alla fine, ha incontrato la sua fine durante un tentativo di invadere la terra di Rashemen… o almeno così sembrava.

In realtà, Tam è stato resuscitato come un lich, una creatura che camminava in uno stato tra la vita e la morte. Ha continuato a conquistare un posto di potere a Thay, il che lo ha messo in conflitto con la società segreta nota come Harpers. Alla fine, ci riuscì lanciando un incantesimo noto come Morte che fa cenno, che trasformò il popolo di Thay nei suoi servitori non morti. Questi servitori costituirono la base delle Dread Legions, consolidando il dominio di Tam. Tuttavia, gli è stato impedito di estendere il suo potere quando il corno rosso che ha usato per lanciare l’incantesimo è stato rubato.

Indietro