Loki: cos’è l’albero del multiverso? La spiegazione del significato nel MCU

Cos'è e come si rapporta al futuro del MCU l'albero noto come Yggdrasil?

L’episodio finale di Loki, di cui abbiamo scritto nella nostra recensione, ha visto la nascita di un nuovo Dio, il Dio delle Storie con Loki seduto al trono di un albero multiversale. Alla fine, Loki si è infatti reso conto che per salvare la TVA deve diventare il vero e proprio Dio delle Storie. Ciò ha comportato una scelta e un sacrificio importanti per l’eroe al momento del finale dell’episodio della seconda stagione. Facendo questa scelta, Loki ha essenzialmente ristrutturato la TVA in qualcosa di completamente nuovo, ora manifestato da un albero multiversale in contrapposizione al Telaio Temporale. Alla luce di ciò, qual è il significato dell’iconografia dell’albero multiversale e come si collega non solo al viaggio di Loki, ma all’intera storia del MCU a partire dalla Fase 1?

2Yggdrasil: L’albero del multiverso di Loki

Tom Hiddleston Loki seconda stagione

Dopo essersi reso conto che qualcuno deve supervisionare le linee temporali ramificate per tenerle tutte al sicuro, invece di dedicarsi a salvaguardare solo la Sacra Linea Temporale, Loki si dirige verso il Telaio Temporale. Usa la sua magia per rompere il Telaio, lottando a mani nude contro i rami del multiverso che si espandono all’infinito. Si reca quindi sul trono alla Fine del Tempo con il multiverso letteralmente nel palmo delle mani e vi rimane, legando fisicamente e magicamente il multiverso. Questo si manifesta come un albero multiversale che si collega alle origini norrene di Loki. Nella mitologia norrena, si dice che i nove regni siano infatti tenuti insieme dai rami di Yggdrasil, l’albero del mondo. Dato il nuovo titolo di Loki nel MCU come Dio delle Storie, questo è diventato una realtà letterale, con Loki che riscrive il multiverso e forma Yggdrasil per tenere insieme il multiverso in un albero infinito di linee temporali ramificate.

Indietro