House of the Dragon – stagione 2: lo showrunner paragona le sequenze di battaglia della seconda stagione ai film degli Avengers

-

Manca meno di un mese alla première di House of the Dragon – stagione 2 e, di conseguenza, c’è un desiderio da parte del pubblico di capire cosa potrebbe esserci in serbo quando torneremo a Westeros. L’ultima volta che abbiamo assistito al dramma familiare e alla faida che presto incendierà tutta Westeros con il fuoco dei draghi, la regina Rhaenyra (Emma D’Arcy) aveva ricevuto la triste notizia della morte di suo figlio, il principe Lucerys Velaryon (Elliot Grihault). Lucerys aveva incontrato la sua fine a mezz’aria per mano dello zio, il principe Aemond Targaryen (Ewan Mitchell), e del suo drago Vhagar. Nonostante abbia cercato di tenere a bada lo scoppio della guerra civile all’indomani della morte del padre, la giovane regina è ora certamente sul piede di guerra e lo showrunner Ryan Condal rivela che la prossima stagione sarà caratterizzata da due delle più grandi battaglie che la serie abbia mai affrontato.

House of the Dragon è un prequel della serie di successo della HBO, Il trono di spade (Game of Thrones). All’apice della sua influenza, la serie ha dato vita a epiche sequenze di combattimento tratte dai libri, come la Battaglia dei Bastardi e la Battaglia di Grande Inverno nella Lunga Notte contro il Re della Notte. Ora Condal rivela, in una conversazione con Den of Geek, che la prossima stagione conterrà due delle più grandi sequenze di combattimento che siano state in grado di mettere insieme finora. “Possiamo inserire due film degli Avengers nel nostro programma di riprese“, dice Condal. “Le battaglie sono episodi a sé stanti”, ha rivelato lo showrunner. “Abbiamo due delle sequenze più grandi che abbiamo mai girato in House of the Dragon. Entrambe superano qualsiasi cosa abbiamo fatto nella prima stagione. Sono episodi negli episodi“.

Nel resoconto storico di George R.R. Martin su questa guerra civile Targaryen, l’autore ha definito lo scontro tra le due fazioni della famiglia dei draghi come la “Danza dei Draghi”, dato il numero di draghi che volano sui campi di battaglia. Il trono di spade (Game of Thrones), per tutti gli elogi ricevuti, ha dovuto affrontare solo tre draghi: Drogon, Viserion e Rhaegal. La prima stagione del prequel ha già visto l’arrivo di nove draghi, tra cui il più grande del mondo. La seconda stagione ne vedrà altri cinque, compreso l’arrivo di Vermithor, la Furia di Bronzo.

I bambini al centro della scena nella seconda stagione di “House of the Dragon”.

Mentre è lontano per cercare di stabilire la base di appoggio della madre nel Nord con gli Stark, il figlio maggiore di Rhaenyra, Jacaerys “Jace” Velaryon (Harry Collett) è lontano da Roccia del Drago quando arriva la notizia della morte del fratello. Questo servirà come carburante per l’infuocato ballo che attende Jace. “Dal punto di vista di Jace, ora è la guerra di Jace“, dice l’attore Collett. “Perché ha perso il suo fratellino per questo. È uno dei personaggi che vuole davvero partecipare alla guerra“.

La seconda stagione di House of the Dragon debutta il 16 giugno. È possibile guardare la prima stagione su Max prima della première della seconda stagione, e rimanete sintonizzati su Cinefilos per i futuri servizi sulla serie.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

The Acolyte - episodio 5-Easter Eggs

The Acolyte, finale di stagione: cosa è successo?

Il finale di stagione di The Acolyte: La Seguace parte da dove è finito l'episodio 6; Osha indossa l'elmo dello Straniero, ma sembra che stia...
- Pubblicità -