She-Hulk: rivelati maggiori dettagli sui problemi degli effetti visivi

-

Sono stati rivelati maggiori dettagli sui problemi avuti sugli effetti visivi di She-Hulk: Attorney at Law, la serie Marvel Studios disponibile su Disney+ che ha ricevuto notevoli contraccolpi negativi rispetto ad alcuni effetti digitali non propriamente “meravigliosi”.

In un recente rapporto di Variety sullo stato dei Marvel Studios, i problemi degli effetti visivi di She-Hulk sono stati menzionati come parte di alcune conseguenze subito durante un periodo tumultuoso che la compagnia ha dovuto affrontare. Secondo il rapporto, fonti interne all’azienda suggeriscono che la colpa non era dei dipartimenti VFX, ma che le loro difficoltà erano invece parte di problemi più profondi.

Cecondo le fonti Victoria Alonso sarebbe stata usata come “capro espiatorio”

Victoria Alonso, ex presidente degli effetti speciali e della postproduzione dei Marvel Studios, è stata licenziata all’inizio di quest’anno in seguito alle grandi critiche online sull’aspetto di spettacoli e film come She-Hulk e Ant-Man and the Wasp: Quantumania. Secondo l’articolo di Variety, fonti interne ritengono che Alonso fosse semplicemente un “capro espiatorio” della questione.

I cosiddetti pessimi effetti visivi che vediamo erano dovuti a sceneggiature incomplete“, ha detto una persona coinvolta in She-Hulk. “Quella non è [Victoria Alonso]. Questo è [Kevin Feige]. E anche sopra Kevin. Questi problemi dovrebbero essere affrontati in fase di pre-produzione. La timeline dei prodotto non consente ai dirigenti Marvel di sedersi con il materiale e lavorarci bene“.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -