Game of Thrones 4: chi odierai adesso?

-

Il primo episodio della quarta stagione di Game of Thrones ha portato eccitazione e molta attesa, il secondo invece shock ma anche tanta gioia. Se non avete ancora visto l’episodio siete pregati di non continuare con la lettura perchè seguono SPOILER.

- Pubblicità -

Travolti dalla sventura di dover sostituire il personaggio più odiato di Westeros e dell’intero mondo di Martin, causa ovviamente la sua morte, ecco una carrellata di possibilità: [nggallery id=60]

Game of Thrones 4Joffrey Baratheon non è più tra noi, il re bamboccio è morto, assassinato non sappiamo ancora da chi (o forse lo immaginiamo?) durante il suo banchetto di nozze (si, un altro re che muore durante un matrimonio, brutta storia maritarsi in quel di Westeros) e ora mentre i fan banchettano, letteralmente, sulle spoglie del nemico caduto, una domanda assale quell’unico fan che pur festeggiando si domanda: chi odieremo adesso? Ebbene, l’eredità di Joffrey è pesante; nessun personaggio ha fatto meglio di lui fino ad ora nell’invocare su di sè le maledizioni dei Sette Inferi, eppure the show must go on e qualche vittima sacrificale dobbiamo pur trovarla.

Nelle proposte che vi abbiamo fatto ci sentiamo di consigliarvi uno su tutti Lord Walder Frey, per l’indefessa abitudine a mostrare sempre il suo lato più ripugnante; fa del suo meglio anche Ramsay Snow, matto come un cavallo, crudele, spietato, ma allo stesso tempo desideroso dell’approvazione e dell’affetto paterno, ovvero di Lord Bolton, anche lui trai candidati nella nostra Top Ten degli aspiranti al ‘trono dell’odio dei fan’.

Abbiamo avuto re violenti e re stupidi…ma non so se abbiamo mai avuto un idiota violento come re” era la sentenza di zio Tyrion nei confronti dell’adorato nipote e sovrano. Il grande re Joffrey, che ha dato ad Approdo del Re il privilegio di avere un re crudele e sciocco, sarà difficile da rimpiazzare. Certo, Game of Thrones 4 ci offre molti personaggi che potremmo odiare in diverso modo, ma scommettiamo che il vuoto creato da Joffrey non sarà colmabile, e allora forza personaggi nati dalla penna di Martin, datevi da fare e mostratevi al vostro megl…hem, al vostro peggio!

Game of Thrones 4

Game of thrones 4 è la quarta stagione dell’acclamata serie tv targata HBO  Game of thrones (Il Trono di Spade) creata da David Benioff e D.B. Weiss e basata sul ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco George R. R. Martin.

In Game of thrones 4 protagonisti sono i personaggi Tyrion Lannister (stagione 1-in corso), interpretato da Peter Dinklage, Jaime Lannister (stagione 1-in corso), interpretato da Nikolaj Coster-Waldau, Cersei Lannister (stagione 1-in corso), interpretata da Lena Headey. Daenerys Targaryen (stagione 1-in corso), interpretata da Emilia Clarke, Jon Snow (stagione 1-in corso), interpretato da Kit Harington, Jorah Mormont (stagione 1-in corso), interpretato da Iain Glen, Petyr Baelish (stagioni 1-7), interpretato da Aidan Gillen, Sansa Stark (stagione 1-in corso), interpretata da Sophie Turner, Arya Stark (stagione 1-in corso), interpretata da Maisie Williams, Theon Greyjoy (stagione 1-in corso), interpretato da Alfie Allen, Bran Stark (stagioni 1-4, 6-in corso), interpretato da Isaac Hempstead-Wright.

Nel cast anche Davos Seaworth (stagione 2-in corso), interpretato da Liam Cunningham, Samwell Tarly (ricorrente: stagione 1; principale: stagione 2-in corso), interpretato da John Bradley, Melisandre di Asshai (stagione 2-in corso), interpretata da Carice van Houten, Bronn (ricorrente: stagione 1; principale: stagione 2-in corso), interpretato da Jerome Flynn, Varys (ricorrente: stagione 1; principale: stagione 2-in corso), interpretato da Conleth Hill, Missandei (ricorrente: stagioni 3-4; principale: stagione 5-in corso), interpretata da Nathalie Emmanuel.

- Pubblicità -
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -