E’ scoppiato l’inferno in un cinema a Denver: dodici persone sarebbero rimaste uccise e numerose altre ferite, alcune in maniera grave, in Colorado, in seguito a una sparatoria scatenata all’interno di un cinema, il Century 16 Movie Theaters, nel quale veniva proiettata la prima del film Il Cavaliere Oscuro il Ritorno. La tragedia è avvenuta intorno alla mezzanotte ora locale.

Secondo Repubblica “dalle testimonianze raccolte sembra che l’autore della strage indossava una maschera antigas simile a quella del cattivo del film e prima di scatenare l’inferno avrebbe lanciato alcuni candelotti fumogeni.” Tuttavia nessuno giornale statunitense ha riportato questo particolare che risulta essere al quanto inquietante.

Ecco alcune dichiarazioni raccolte da Repubblica.it

“La gente all’inizio pensava che gli spari fossero parte del film”, ha raccontato una sopravvissuta. Secondo la stampa locale, che cita fonti sanitarie, l’ospedale Swedish Medical Center sarebbe già stato allertato per il possibile arrivo di almeno 20 persone bisognose di cure. Molti feriti vengono caricati sulle auto della polizia, senza attendere l’arrivo delle autoambulanze.

Le forze di sicurezza hanno arrestato una persona ma stanno ancora dando la caccia ad un probabile complice.

Fonte: Repubblica.it