“Lo sai, vero, che Aragorn non c’è nello Hobbit? Sai che c’è un buco di 60 anni tra i romanzi?” sono queste le parole che Viggo Mortensen disse in risposta all’offerta di tornare nei panni di Aragorn per Lo Hobbit. L’attore, quindi, poteva davvero essere presenta nella trilogia di Peter Jackson, ma ha declinato l’invito. Adesso però, tramite The Playlist, scopriamo che Viggo vorrebbe poter partecipare al film, più che altro per curiosità tecniche:

Sono interessato a rivedere quel mondo, a scoprire come Peter Jackson abbia migliorato le tecniche di ripresa che di certo avranno un impatto sull’aspetto visivo complessivo, oltre a quello sonoro. Sono anche curioso di capire come sia stato possibile ricavare tre film da un piccolo volume… Jackson è un uomo brillante – sono certo che abbia prodotto qualcosa di molto interessante.”

Resta tuttavia improbabile, per adesso, la partecipazione di Viggo Mortensen ai due film, ma la cosa potrebbe far felice non solo lui, ma anche i suoi fan che vorrebbero senza dubbio vedere di nuovo in scena Grampasso.

Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug è il secondo capitolo della Trilogia di Peter Jackson tratta dall’omonimo romanzo di J.R.R. Tolkien. La pellicola uscirà il 12 dicembre 2013 in Italia ed è scritto da Fran Walsh, Peter Jackson, Philippa Boyens e Guillermo del Toro. La terza parte, invece intitolata Lo Hobbit: Racconto di un ritorno è atteso per il 14 Dicembre 2014. Il cast del film comprende Andy Serkis, Benedict Cumberbatch, Billy Connolly, Cate Blanchett, Christopher Lee, Elijah Wood,Evangeline Lilly, Hugo Weaving, Ian Holm, Ian McKellen, Lee Pace, Luke Evans, Martin Freeman, Richard Armitage, Stephen Fry.

Trama: Le avventure di Bilbo Baggins e della compagnia di dodici nani di Thorin Scudodiquercia, formata da Balin, Dwalin, Kili, Fili, Dori, Nori, Ori, Oin, Gloin, Bifur, Bofur e Bombur. Il gruppo deve recuperare il tesoro posto nel cuore della Montagna Solitaria, sorvegliato dal drago Smaug.