Blade Trinity film

Diversi anni prima che il Marvel Cinematic Universe diventasse una realtà consolidata, alcuni dei suoi supereroi già calcavano autonomamente il grande schermo. Tra questi si annoverano Spider-Man, i Fantastici 4 e Blade, arrivato al cinema per la prima volta nel 1998. Nel 2004 è invece stato il momento di Blade Trinity, scritto e diretto dal noto David S. Goyer, e nuovamente affermatosi come un avvincente film di carattere horror, con il protagonista impegnato nello scontro con una potente e malvagia razza di vampiri. Per certi versi, il film sembra oggi molto lontano dalle caratteristiche dei film Marvel, apparendo come un’opera decisamente cupa e riservata ad un pubblico di adulti.

L’idea di realizzare una trasposizione del personaggio nacque già nei primi anni Novanta, nel momento in cui la Marvel Comics cedette i diritti sul personaggio alla New Line Cinema, che si occupò dello sviluppo e della realizzazione. Per il terzo film la regia venne affidata a Goyer, che era già stato lo sceneggiatore dei precedenti due capitoli. Il set si rivelò però particolarmente complesso, con l’attore protagonista che non apprezzando le scelte creative diede vita a diverse proteste, rifiutandosi di rigirare alcune scene e di comunicare con gli altri membri della troupe. Nonostante tali problemi il film presenta diversi elementi di interesse, tra cui l’introduzione del personaggio di Dracula.

Al momento della sua uscita in sala, il film si dimostrò un buon successo, anticipando il grande interesse del pubblico verso i supereroi. A fronte di un budget di circa 64 milioni di dollari, Blade Trinity arrivò ad incassarne 131 a livello globale, di poco al di sotto rispetto al precedente capitolo. La buona accoglienza della saga aprì le porte del cinema ai supereroi, convincendo anche i Marvel Studios a dar vita ad altri film basati sui suoi personaggi. Blade fu dunque da questo punto di vista un precursore, che a suo modo contribuì a gettare le basi per il grande impero cinematografico che oggi tutti conosciamo.

Blade Trinity: la trama del film

Al centro della vicenda del terzo film c’è la ricerca da parte delle forze dell’ordine del cacciatore di vampiri Blade. Questi è infatti accusato di aver ucciso un umano “familiare”, ovvero soggiogato alla volontà di un vampiro. Arrestato, egli si ritrova così coinvolto in un’operazione che comprende ben presto essere una messa in scena. Gli agenti che lo hanno preso in custodia, infatti, si rivelano a loro volta essere di “familiari”. Proprio quando sembra essere spacciato, Blade viene però salvato da Hannibal King e Abigail Whistler, la figlia del suo defunto mentore Abraham. I due invitano il cacciatore ad unirsi alla loro banda, i Nightstalkers, nella lotta contro i vampiri.

Da loro Blade apprende che è in atto un’operazione di riesumazione che potrebbe potenzialmente portare all’estinzione dell’umanità. Un gruppo di vampiri, capitanati dalla spietata Danica Talos, hanno infatti ritrovato nel deserto siriano l’antica tomba di Dracula, il primo della loro specie. Una volta riesumato, questi è in grado di condurre i vampiri verso il loro perfezionamento, permettendo loro di poter sopravvivere al luce del sole e liberarsi delle debolezze che li limitano. Per Blade ha così inizio la caccia più importante della sua vita, che lo condurrà al cospetto del più forte dei vampiri mai esistiti. Non vi sono più prede, ma solo cacciatori, e solo uno dei due potrà rimanere in vita.

Blade Trinity cast

Blade Trinity: il cast del film

L’attore Wesley Snipes torna per la terza volta nei panni del cacciatore di vampiri Blade. L’interprete si era affermato negli anni precedenti grazie a diversi titoli d’azione, dove sfoggiava le sue abilità con le arti marziali. Inizialmente, Snipes non era però del tutto convinto dal progetto, non avendo familiarità con la storia di Blade e vedendolo come un progetto troppo diverso da quelli precedentemente realizzati. Alla fine, tuttavia, si convinse ad accettare il ruolo, chiedendo però che il film venisse dotato del tipo di azione tipica delle pellicole di Hong Kong, da lui molto amate. Nel film si ritrova poi nuovamente anche Kris Kristofferson, noto per i suoi numerosi film di successo, che recita nei panni del mentore di Blade, Abraham Whistler. Come avvenuto per i precedenti film, anche il terzo introduce una serie di nuovi personaggi.

I principali tra questi sono Hannibal King interpretato da Ryan Reynolds, e Abigail Whistler interpretata da Jessica Biel. Per poter interpretare il ruolo del cacciatore di vampiri, Reynolds dovette sottoporsi ad un duro allenamento fisico, che lo portò ad acquisire diversi chili di muscoli. La Biel, invece, sviluppo delle grandi qualità da arciere, arrivando perfino a colpire e distruggere una costosa macchina da presa. L’attore Dominic Purcell, noto per le serie Prison Break e Legends of Tomorrow, è invece Dracula. Per tale ruolo l’attore ha sviluppato abilità da spadaccino. L’icona degli anni Novanta Parker Posey è invece la vampira Danica Talos, mentre il wrestler Triple H compare nel ruolo di Jarko Grimwood, guardia del corpo di lei. Natasha Lyonne è invece Sommerfield, membro dei Nightstalkers.

Blade Trinity: il finale alternativo e il reboot

La caccia nei confronti di Dracula ha infine un esito positivo per Blade e i suoi alleati. Il più potente dei vampiri viene distrutto e ridotto a pochi resti. Questi vengono prelevati dalle forze dell’ordine, le quali inizialmente li associano a Blade, salvo poi ricredersi e apprendere della reale minaccia dei vampiri. Rispetto al film esiste un finale alternativo, presente nella versione DVD, dove Dracula non è realmente morto. Al momento dell’autopsia su di lui, questi si risveglia e uccide brutalmente i medici presenti, salvo uno, il cui destino rimane in sospeso. Così facendo, si desiderava lasciare aperte le porte ad un nuovo scontro tra i due acerrimi nemici.

Ad oggi un nuovo film dedicato a Blade è effettivamente in programma, ma si tratta di un reboot. Ad interpretare il personaggio sarà ora il premio Oscar Mahershala Alì. L’attore, che ha recentemente rivelato un primo look del personaggio, ha dichiarato di aver spinto affinché il film si realizzasse, essendo da sempre un fan del personaggio. In particolare, Alì si è dimostrato interessato a dar vita ad una personalità così cupa rispetto a tutte le altre presenti nel mondo Marvel. Il nuovo film farà inoltre ufficialmente parte del Marvel Cinematic Universe. Ciò permetterà al personaggio di essere introdotto accanto a quelli già presenti e visti fino ad oggi sul grande schermo.

Blade Trinity: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Per gli appassionati del film è possibile fruire di questo grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Blade Trinity è infatti disponibile nel catalogo di Google Play, Infinity e Apple iTunes. Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si ha soltanto un determinato periodo di tempo entro cui vedere il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di giovedì 26 novembre alle ore 21:10 sul canale Italia 2.

Fonte: IMDb