Brave ragazze film

Vero e proprio heist movie italiano, Brave ragazze è arrivato in sala nel 2019 per la regia di Michela Andreozzi, già autrice di Nove lune e mezza nonché interprete di numerosi film. Dopo la commedia con Claudia Gerini, la regista si è cimentata qui con un’opera particolarmente coraggiosa e originale all’interno del panorama italiano, basandosi su un reale evento di cronaca. Occupandosi anche della sceneggiatura, la Andreozzi ha così dato vita ad un film ricco di azione, umorismo ma anche elementi inerenti all’ambito sociale.

 

Furono proprio i produttori del suo precedente film a proporre alla Andreozzi di lavorare su questa storia, sottolineandone l’attualità e l’urgenza delle tematiche. La stessa regista ha poi dichiarato che lavorando alla stesura della sceneggiatura si sia resa conto di quanto ricca di sfumatura potesse essere questa storia. Attraverso il gruppo di donne protagoniste, infatti, si delinea un ritratto della donna di ieri che è ancora oggi attuale. Portare sul grande schermo questa vicenda è così divenuto per lei fondamentale.

Con un cast di protagoniste tutto al femminile, Brave ragazze trova proprio nel suo gruppo di attrici il punto di forza. Attraverso di loro lo spettatore viene messo nella condizione di entrare nel contesto in cui si ambientano le vicende e interagire con le difficoltà che questo presenta. Tali elementi hanno contribuito al discreto successo del film, riuscito ad accumulare un buon incasso al box office italiano. Brave ragazze ha però prima di tutto il merito di essersi distinto per essere un esperimento particolarmente apprezzabile all’interno della cinematografia nazionale.

Brave ragazze: la trama del film

La vicenda del film si svolge a Gaeta, nel 1981. Protagoniste sono quattro donno, ognuna con i propri specifici problemi. Anna è una madre disoccupata, Chicca e Caterina sono due sognatrici che a loro volta si trovano a perdere il lavoro, e infine Maria, donna ricca di timori che puntualmente si trova a dover subire l’ira del violento marito. Incontratesi, le quattro si trovano a riflettere sulla loro difficile condizione, da cui non sembra esserci via di fuga. Sono donne ferite e abbattute, che sembrano non aver più nulla da perdere. Sarà però proprio questa consapevolezza che le porterà ad avere un’idea brillante, che potrebbe permettere loro di riscattarsi: rapinare una banca locale.

Le quattro non sanno nulla di rapina, ma sanno che per riuscirvi l’elemento essenziale è un buon travestimento. In modo particolarmente provocatorio, decidono così di camuffarsi da uomini, risultando irriconoscibili. L’adrenalina per il primo riuscito colpo risulta però difficile da dimenticare, ed è così che le quattro iniziano a compiere una serie di crimini e azioni spericolate, attirando sempre più le attenzioni del commissario Morandi. Questi è però convinto di dover indagare su una banda di quattro uomini, e rimarrà particolarmente sorpreso quando scoprirà che questi non esistono. Al loro posto vi sono invece quattro donne particolarmente astute, che tenteranno fino all’ultimo di non cedere alle imposizioni altrui.

Brave ragazze cast

Brave ragazze: il cast del film

Per rendere memorabili i quattro personaggi femminili protagonisti del film, la Andreozzi si è assicurata la partecipazione di alcune tra le più note attrici italiane. Per il ruolo di Anna viene così scelta Ambra Angiolini, celebre per film come Saturno contro e La verità, vi spiego, sull’amore. Ad interpretare Chicca c’è Ilenia Pastorelli, divenuta una vera e propria celebrità in seguito al successo di Lo chiamavano Jeeg Robot. Serena Rossi, recentemente vista in 7 ore per farti innamorare, è Maria, mentre Silvia D’Amico, vista in Non essere cattivo, è Caterina. Le quattro hanno svelato che sul set, ma anche fuori da questo, hanno avuto modo di conoscersi meglio e stringere un rapporto che le ha aiutate a fortificare anche la chimica tra i personaggi.

Nel film sono poi presenti altri noti attori come Luca Argentero, protagonista maschile nei panni del commissario Giovanni Morandi. Per la parte, l’attore si è documentato a lungo sulla reale vicenda, sull’epoca in cui si svolge e sul ruolo della polizia all’epoca. Oltre a lui si ritrovano anche Stefania Sandrelli, storica e popolarissima attrice del cinema italiano, nei panni di Lucia, e Max Tortora in quelli di Don Backy. Nel ruolo di Francesco vi è il giovane Federico Ielapi, noto per essere stato il protagonista di legno nel recente film Pinocchio di Matteo Garrone. Infine, la stessa Andreozzi compare in un piccolo ruolo nei panni Franca.

Brave ragazze: la vera storia dietro al film

Quella che nel film è una storia adattata al contesto italiano, è in realtà una storia vera svoltasi nella provincia francese di Avignone alla fine degli anni Ottanta. Protagoniste in questo caso sono non quattro, ma cinque amiche, ragazze madri tra i venti e i venticinque anni, ricche di problemi famigliari e lavorativi. Proprio come avviene nel film, per risollevare la loro situazione le cinque iniziano a travestirsi da uomini e rapinare diverse banche nel dipartimento francese della Vaucluse. In breve, portano a segno una serie di colpi a mano armata per un totale di circa cinquanta mila euro. Le armi da loro sfoggiate, in realtà, si riveleranno essere solo in seguito delle semplici scacciacani.

Tra il 1989 e il 1992 il gruppo si forma una certa popolarità, e vengono ribattezzate dalla stampa come “le amazzoni” e “le mamme rapinatrici”. La loro fama non fa così che aumentare, con molti che iniziano a vedere in loro il simbolo di una possibile rivalsa contro le brutture della società. La loro avventura termina però nello stesso 1992, quando vengono infine arrestate. Dopo un lungo processo, le cinque vengono infine condannate nel 1996 a pene lievi, tra i 6 e 18 mesi di detenzione. La grande risonanza ottenuta dal caso ha però permesso a questo di essere ancora oggi oggetto di dibattiti, attirando anche l’interesse della stampa internazionale e, con Brave ragazze, anche del cinema.

Brave ragazze: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Per gli appassionati del film, o per chi dovesse ancora vederlo, è possibile fruire di Brave ragazze grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Tim Vision e Now TV. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film verrà inoltre trasmesso in televisione, in prima visionemartedì 3 novembre alle ore 21:25 sul canale Rai 1.

Fonte: IMDb, Libération