Dragon Trainer film

Acclamata trilogia d’animazione della DreamWorks Animation, Dragon Trainer ha negli anni conquistato generazioni di spettatori da tutto il mondo con le sue storie ricche di magia ed emozioni. Composto da tre film, il titolo è poi diventato un vero e proprio franchise grazie a cortometraggi, serie televisive, fumetti, videogiochi e molto altro. Ciò a conferma di quanto, dal 2010 ad oggi, Dragon Trainer sia ormai entrato a far parte dell’immaginario comune, affermandosi come uno dei migliori prodotti d’animazione degli ultimi anni.

 
 

Il primo film venne tratto dal romanzo Come addestrare un drago, pubblicato nel 2003 da Cressida Cowell. Tuttavia, nell’approcciarsi alla sceneggiatura, i registi Chris Sanders e Dean DeBlois decisero di distaccarsi dalla trama originale per dare al film un tono più maturo. Diverse differenze sono così state apportate rispetto al testo di partenza, e queste si sono poi rivelate decisive per il grande successo del film. Molto apprezzato, infatti, è stato il processo di crescita che porta il protagonista dall’essere un recalcitrante guerriero ad un valoroso esperto di draghi.

Nel corso della sua storia la trilogia ha ricevuto numerosi onori, con ognuno dei titoli candidato come miglior film d’animazione al premio Oscar. Particolarmente entusiasti sono anche i pareri della critica, che hanno indicato quella di Dragon Trainer come una delle trilogie animate più complete degli ultimi anni. Anche da un punto di vista del box office il film ha ottenuto ottimi riscontri, guadagnando complessivamente a livello mondiale oltre 1.6 miliardi di dollari, a fronte di un budget complessivo di soli 439.

Dragon Trainer: la trama dei film

Dragon Trainer (2010)

Il primo dei tre film, Dragon Trainer, introduce lo spettatore nella storia dell’adolescente vichingo Hiccup. Questi vive sull’isola di Berk, dove si è stabilita una comunità di vichinghi. Qui, l’occupazione principale è combattere e uccidere i draghi che infestano il luogo. La gracilità e l’intelligenza del giovane, però, lo rendono un soggetto fuori dalla norma. Egli, infatti, mal si concilia con gli ideali della sua tribù e del suo capo, nonché padre, Stoick l’Immenso. Per questo motivo, il ragazzo viene spesso emarginato da tutti e ritenuto incapace di confrontarsi con i draghi.

Hiccup si ritrova tuttavia incluso nel “corso anti-drago”, insieme ad altri valorosi giovani vichinghi di nome Astrid, Moccicoso, Gambedipesce, e i due gemelli Testa Bruta e Testa di Tufo. Per Hiccup questa è l’occasione di dimostrare il suo valore, ma nell’incontro con un drago Furia Buia egli scoprirà un nuovo punto di vista sul mondo che lo circonda. Con il tempo, il giovane stringe una solida amicizia con il drago, arrivando a rinominarlo Sdentato e ad addestrarlo per essere cavalcato. Questo rapporto, però, se scoperto potrebbe causare numerosi guai ai due.

Dragon Trainer 2 (2014)

In Dragon Trainer 2 ritorna la coppia protagonista composta dal vichingo Hiccup e il suo leale drago Sdentato. Le cose sono ora molto cambiate nel villaggio di Berk, dove draghi e vichinghi vivono finalmente in armonia. Tuttavia, questa nuova alleanza non è benvista da tutti. Un gruppo di cacciatori di draghi, infatti, mossi da antichi rancori, dichiara guerra alla comunità vichinga e ai suoi draghi.
Hiccup, ormai divenuto uomo e pronto ad ereditare il trono, cerca disperatamente di incontrare il nemico al fine di trovare un accordo di pace.

In compagnia dei suoi amici di sempre, il vichingo si ritroverà così lanciato verso nuove avventure contro il tempo. Allo stesso tempo, però, si ritroverà a vivere un ulteriore passaggio nel suo percorso di formazione. Mai come ora, l’importanza dei legami d’amicizia e di famiglia saranno per lui tanto importanti. Sarà solo attraverso questi che il giovane potrà sventare l’imminente guerra e assumere il comando del suo popolo.

Dragon Trainer – Il mondo nascosto (2019)

Con Dragon Trainer – Il mondo nascosto, il processo di crescita di Hiccup giunge ad un punto decisivo. Egli è ormai capo di Berk, e organizza regolarmente spedizioni con i suoi amici per salvare gli ultimi draghi ancora esistenti. In una di queste missioni, il gruppo si imbatte in una Furia Chiara, di cui Sdentato si innamora perdutamente. Questa si ritrova tuttavia catturata e consegnata al più temibile dei cacciatori, Grimmel il Grifaio. L’uomo aspira ad usare l’esemplare per attirare presso di sé Sdentato e tutti i gli altri draghi, con l’intenzione di sterminarli una volta per tutte.

Nel disperato tentativo di ricercare un luogo più sicuro per i draghi e il suo popolo, Hiccup conduce entrambi verso il mondo nascosto da cui provengono di cui suo padre Stoick gli aveva spesso raccontato. Sdentato, tuttavia, avverte la mancanza di Furia Chiara, e Hiccup comprende che è arrivato il momento di lasciar libero l’amico, in modo che possa seguire la compagna e vivere felice con lei. Nel momento in cui verrà però a sapere che l’amico alato è finito a sua volta nelle grinfie dei cacciatori, organizza un esercito per scatenare una battaglia contro di essi, al fine di liberare una volta per tutte i draghi.

Dragon Trainer: il cast e i personaggi

Per dar voce ai personaggi presenti nella trilogia, la DreamWorks si è affidata negli anni ad alcuni tra gli attori più noti di Hollywood. A dar voce al personaggio di Hiccup, protagonista dei film, è l’attore Jay Baruchel, noto per aver recitato in Million Dollar Baby e Tropic Thunder. Grazie a tale trilogia, egli ha avuto modo di acquisire ulteriore popolarità. Accanto a lui, si sono susseguiti nomi come America Ferrera, che dà voce ad Astrid Hofferson, Gerard Butler, nei panni di Stoick L’Immenso, Jonah Hill, in quelli di Moccioso Jorgenson, T. J. Miller, per Testaditufo Thorston, David Tennant, per Stizzabifolco Jorgenson, e Kristen Wiig per Testabruta Thorston.

Per i sequel, invece, oltre ai nomi appena citati, si sono aggiunti attori del calibro di Kit Harington, nel ruolo di Eret, Djimon Hounsou, nei panni di Drago Bludvist, e Cate Blanchett nei panni di Valka, presenti nel secondo e terzo capitolo. Il ruolo di Valka era stato scritto proprio pensando alla Blanchett, la quale si dichiarò poi entusiasta di poter partecipare, avendo amato il primo film. Nel terzo conclusivo capitolo vi è anche la presenza del premio Oscar F. Murray Abraham, che presta la propria voce al personaggio di Grimmel il Grifaio.

Dragon Trainer cast

Dragon Trainer: le differenze con il libro e dove vedere i film in streaming

Come anticipato, diverse sono le trasformazioni operate nella storia originale. Questa era infatti stata giudicata troppo “dolce” e “capricciosa” dai due registi, che aspiravano invece a realizzare un’opera di formazione più matura. Di conseguenza, le caratteristiche dei personaggi sono state modificate per una resa più in linea con la nuova direzione del progetto. Anche il personaggio del drago Sdentato è stato completamente rivisto. Nel libro, infatti, esso è estremamente piccolo. Per il film, invece, le sue dimensioni sono state aumentate affinché Hiccup potesse cavalcarlo.

Infine, nel ricercare un tono più adulto, i registi decisero che i protagonisti non potevano rimanere illesi dalle battaglie intraprese. Ciò sarebbe infatti stato controproducente con quanto ricercato. Per questo motivo, in particolare il personaggio di Hiccup si ritrova gravemente ferito, richiedendo l’amputazione della sua gamba. Tale mancanza si sposava con quella del suo drago Sdentato, il quale era privo dell’ala posteriore. Dalle reciproche ferite i due riescono così a divenire l’uno la forza dell’altro, dando ulteriore forza al tema dell’amicizia.

Per gli appassionati della trilogia, o per chi deve ancora vederla e desidera farlo, è possibile trovare i film su alcune delle principali piattaforme streaming presenti sul Web. Tra queste si annoverano Netflix, Amazon Prime Video, Rakuten TV, Infinity, Microsoft Store, Google Play, Now Tv, Chili Cinema e Apple iTunes. Per usufruirne, in base alla piattaforma prescelta, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare semplicemente il singolo film. A questo punto sarà possibile vedere i film in tutta comodità e al meglio della qualità video.

Fonte: IMDb