Djimon Hounsou

Djimon Hounsou è uno di quegli attori che hanno fatto la storia del cinema grazie alle sue incredibili ed uniche interpretazioni che lo hanno fatto amare da una grande fetta di pubblico in tutto il mondo. L’attore ha sempre lavorato sodo per dare vita ad una carriera solida, dimostrando di saper scegliere i ruoli migliori che valorizzassero i suoi diversi talenti. Ecco,, allora, dieci cose da sapere su Djimon Hounsou.

 

Djmon Hounson film

Djimon Hounsou

1. I film e la carriera. Dopo alcuni corti, la sua carriera inizia nel 1990 quando partecipa a Beverly Hills, 90210, per poi debuttare sul grande schermo con Abuso di potere (1992) e proseguire con Killing Zoe (1993), Stargate (1994), Amistad (1997), Il gladiatore (2000) e Le quattro piume (2002). In seguito, prosegue lavorando in Lara Croft: Tomb Raider – La culla della vita (2003), Blueberry (2004), Constantine (2005), The Island (2005), Blood Diamond – Diamanti di sangue (2006), Never Back Down – Mai arrendersi (2008) ed Elephant White (2011). Tra i suoi ultimi lavori vi sono Guardiani della Galassia (2014), Il settimo figlio (2014), Fast & Furious 7 (2015), The Legend of Tarzan (2016), King Arthur  – Il potere della spada (2017), Serenity – L’isola dell’inganno (2019), Captain Marvel (2019) e Shazam! (2019).

2. È anche doppiatore, produttore, regista e sceneggiatore. Nel corso della sua carriera, l’attore non ha intrapreso solo la carriera da attore, ma anche lavorato come doppiatore. Infatti, ha prestato la propria voce per i film Killing Zoe (1993) e Dragon Trainer 2 (2014), Aquaman (2019) e per le serie La famiglia della giungla (2000) e Black Panther (2010). In quanto produttore, invece, ha partecipato alla realizzazione dei film Elephant White (2011) e The Road to Freedom Peak (2013). Inoltre, ha scritto, diretto e prodotto il documentario In Search of Voodoo: Roots to Heaven (2018).

Djimon Hounsou moglie

3. Non si è mai sposato. L’attore non ha ancora sperimentato l’esperienza del matrimonio, ma ha avuto una compagna per diversi anni. Dal 2007 al 2012 si è frequentato con Kimora Lee Simmons e la coppia ha avuto un figlio, Kenzo Lee, nato nel maggio del 2009. I due si sono lasciati nel 2012.

Djimon Hounsou Blood Diamond

4. Ha ricevuto una nomination agli Oscar. Con la sua interpretazione di Solomon Vandy, l’attore ha ricevuto una nomination agli Academy Award per il Miglior attore non protagonista, senza riuscire a vincerla.

Djimon Hounsou Captain Marvel

Djimon Hounsou

5. Si è ipotizzato un collegamento con un altro film Marvel. Il fatto che l’attore fosse presente nel cast di Captain Marvel ha gettato il dubbio sul fatto che potesse esserci qualche collegamento con i Guardiani della Galassia, altro film, in cui l’attore ha fatto parte. In ogni caso, lo stesso Hounson ha confermato che i due film sono separati e non esiste nessun collegamento.

6. Si è divertito molto a lavorare in questo film. L’attore ha dichiarato di essersi divertito parecchio durante le riprese e di aver apprezzato l’evoluzione del personaggio e le sue caratteristiche uniche e meravigliose.

Djimon Hounsou Guardiani della Galassia

7. Ha avuto problemi con il costume. Nel dover interpretare il personaggio di Korath, l’attore ha trovato il suo costume e il suo trucco molto scomodo e rigido. Tuttavia, l’attore ha cercato di tirare fuori il meglio da questo disagio, incanalandolo nelle sue sequenze di azione del film.

8. Si è trovato in un’altra galassia. L’attore ha rivelato di essersi divertito durante le riprese del film e di aver vissuto praticamente in un mondo differente per il fatto che le scenografie erano veramente realistiche.

Djimon Hounsou oggi

9. Ha diversi progetti in mano. L’attore ha in progetto di tornare a breve sul grande schermo con ben tre film: Charlie’s Angels, The King’s Man e Blazing Samurai. I film usciranno, rispettivamente, nel 2019, 2020 e 2021.

Djimon Hounsoun: età e altezza

10. Djimon Hounsou è nato il 24 aprile del 1964 a Cotonou, nel Benin, e la sua altezza complessiva corrisponde a 187 centimetri.

Fonti: IMDb, Comicbook