Hulk: tutte le curiosità sul film di Ang Lee

-

Diversi anni prima che il Marvel Cinematic Universe diventasse una realtà consolidata, alcuni dei suoi supereroi già calcavano autonomamente il grande schermo. Tra questi si annoverano titoli come Spider-ManI Fantastici 4, Blade e Hulk. Quest’ultimo, uscito nel 2003 e diretto dal premio Oscar Ang Lee, ha portato per la prima volta il celebre gigante verde della Marvel sul grande schermo, esplorandone le origini e offrendo di lui un punto di vista inedito e sottoposto agli interessi cinematografici di Lee. Non il solito cinecomic dunque, ma un’opera più complessa che ragiona sull’animo umano e sulla natura che ci circonda.

Sin dagli anni Novanta c’era ad Hollywood la volontà di dar vita a questo progetto, ma continue modifiche nella sceneggiatura e cambiamenti nella scelta del regista hanno fatto ritardare l’effettiva realizzazione del film. Con l’arrivo di Lee il progetto ha poi ulteriormente cambiato volto, anche sulla base delle ispirazioni che il regista taiwanese ha introdotto nel racconto. Lee ha infatti citato come importanti fonti di ispirazione per Hulk pellicole come King Kong, Frankenstein e La bella e la bestia. Allo stesso tempo, egli si concentrò sul rendere più centrale il rapporto tra padre e figlio, di suo grande interesse.

Arrivato in sala, Hulk fu però accolto da opinioni contrastanti e si affermò come un flop al box office. Soltanto in anni recenti è stato rivalutato come un opera più complessa e filosofica di quanto sembrerebbe, ottenendo tardive attenzioni. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

La trama del film Hulk

Il film si apre nel 1966, quando il brillante ma bizzarro scienziato Dave Banner  sta lavorando a un progetto finalizzato a rafforzare il corpo umano contro le malattie. Dopo i primi esperimenti con delle cavie, Dave vuole passare ai test sull’uomo, ma viene bloccato dal generale Thunderbolt Ross, il quale sospetta che il ricercatore abbia intenzioni poco chiare. Dave allora decide di fare alcuni esperimenti chimici su se stesso, alterando così il proprio DNA. Dopo ciò sua moglie dà alla luce un bambino, Bruce, il quale crescendo mostra un carattere piuttosto irrequieto e ha difficoltà a gestire la rabbia.

Anni dopo, ormai diventato un uomo, Bruce è un brillante scienziato che conduce le sue ricerche in un laboratorio governativo. Qui collabora a stretto contatto con Betty Ross, portando avanti esperimenti riguardanti la genetica e le nanotecnologie. Quando un giorno Bruce rimane vittima di un incidente, invece di morire egli afferma di avvertire dei cambiamenti interni a sé. Questi si manifesteranno ben presto, sollecitati anche dallo stesso Dave, che spera di vedere finalmente i frutti dei suoi decenni di ricerche. Ciò che si scatenerà a partire dalla rabbia di Bruce, tuttavia, è qualcosa di totalmente inaspettato e ingestibile.

Hulk cast

Hulk: il cast del film

Ad interpretare Bruce Banner, protagonista del film, vi è l’attore Eric Bana. Egli non era un fan del personaggio dei fumetti, ma adorava lo show televisivo degli anni Settanta e fu questa sua passione a spingerlo ad accettare il ruolo. Benché per interpretare Hulk fosse richiesto che l’attore avesse una muscolatura esemplare, per ricoprire i panni dello scienziato Bruce Banner era invece necessario che Bana apparisse dotato di una corporatura normale. Per nascondere i suoi muscoli, dunque, la costumista lavorò per procurargli abiti più larghi e formali del dovuto. Per Bana, inoltre, il set è stato fonte di grande sforzo fisico, dovendo egli girare più volte ogni scena per via della volontà di Lee di realizzare degli split screen.

Accanto a lui, nel ruolo della scienziata Betty Ross, vi è la premio Oscar Jennifer Connelly. L’attrice, voluta da Lee dopo che egli l’aveva vista in Requiem for a Dream, si disse particolarmente interessata al progetto per via del punto di vista adottato dal regista. L’attore Nick Nolte è invece il padre di Bruce, Dave. L’attore ha paragonato il suo personaggio a Re Lear, che si sente tradito dal mondo. Nolte si è inoltre fatto crescere i capelli così da avere un aspetto più strampalato e trasandato. L’attore Sam Elliott interpreta il generale Thunderbolt Ross, mentre Josh Lucas è l’arrogante soldato Glenn Talbot. Completano poi il cast le attrici Cara Buono nei panni di Edith Banner e Celia Weston in quelli di Mrs. Krenzler, rispettivamente la madre naturale e adottiva di Bruce.

Hulk: il personaggio, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

La realizzazione di Hulk fu senza dubbio la sfida più complessa del film. Per dar vita al gigante verde si era inizialmente pensato di utilizzare un pupazzo animatronic, ma c’erano dubbi sulla resa effettiva. Si decise pertanto di realizzare il personaggio in CGI, con lo stesso Lee che si occupò di fornire i movimenti del personaggio tramite motion capture. Per realizzare poi il modello, furono necessarie 12.996 proiezioni in fase di texture mapping e 1.165 movimenti muscolari. Ci vollero inoltre circa 2 milioni e mezzo di ore e 1 anno e mezzo di pre-produzione. Il risultato finale fu sorprendente per l’epoca e nel film si possono vedere ben tre differenti versioni di Hulk, che differiscono per colorazione della pelle e altezza.

Per osservare tutto ciò, è possibile fruire di Hulk grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Google Play, Apple TV+, Now e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di lunedì 17 luglio alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Fonte: IMDb

Gianmaria Cataldo
Gianmaria Cataldo
Laureato in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dal 2018. Da quello stesso anno è critico cinematografico per Cinefilos.it, frequentando i principali festival cinematografici nazionali e internazionali. Parallelamente al lavoro per il giornale, scrive saggi critici e approfondimenti sul cinema.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -