I guardiani del destino film

Il celebre scrittore Philip K. Dick è riconosciuto per i suoi contributi letterari al genere della fantascienza. Attraverso questa, egli proponeva molteplici riflessioni sui contemporanei processi manipolativi del tessuto sociale da parte delle strutture di potere, a cui si associa una dissimulazione della realtà. Dalle sue opere sono stati tratti film cult come Blade Runner o Minority Report, mentre moltissimi sono invece i titoli cinematografici o televisivi che a lui si ispirano anche solo vagamente. Tra i più recenti lungometraggi basati su una sua opera si ritrova I guardiani del destino (qui la recensione), scritto, diretto e prodotto nel 2011 da George Nolfi.

Il film nasce a partire dal racconto breve Squadra riparazioni, pubblicato per la prima volta sulla rivista Orbit Science nel 1954 e successivamente inserito nel secondo volume di Le presenze invisibili, la raccolta di tutti i racconti di Dick. I guardiani del destino, in realtà, usa questo soltanto come premessa, sviluppando poi una storia più lunga e complessa, ma sempre calata all’interno di un contesto dagli inquietanti risvolti fantascientifici. Come nel racconto, anche nel film si affronta infatti la lotta di un singolo individuo contro un sistema in pieno cambiamento. Un cambiamento che però cela una serie di manipolazioni umane e sulle libertà individuali.

Anche in questo caso, l’essere un film tratto da un’opera di Dick si è rivelato un elemento di grande richiamo. I guardiani del destino ha infatti guadagnato circa 130 milioni di dollari a fronte di un budget di 50. Un’opera imperdibile per gli amanti del genere, che cerca di farci riflettere su temi sempre attuali. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori ed al suo finale originale. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

I guardiani del destino: la trama del film

La storia, ambientata a Manhattan, vede come protagonista David Norris ex studente e giocatore di basket della Fordham University il quale, già membro del Congresso, è in procinto di vincere le elezioni per conseguire la carica di senatore. Proiettato quindi verso una brillante carriera politica Norris incontra casualmente un’affascinante ballerina, Elise Sellas, e tra i due scoppierà immediatamente l’amore a prima vista. Appena iniziata questa nuova frequentazione però, Norris si accorgerà presto che forze oscure e misteriose tramano e ordiscono per tenere lui ed Elise separati.

Recandosi un giorno a lavoro, Davis trova tutti nell’edificio completamente immobili ed esaminati da alcuni uomini. Provando a fuggire, egli viene trasportato in un magazzino dove un uomo di nome Richardson gli spiega che lui e i suoi colleghi fanno parte di un ufficio che si assicura che la vita delle persone proceda secondo il “Piano” elaborato da un soggetto denominato “Presidente”. Sarà così che Davis conoscerà l’esistenza dei “guardiani”, membri di un ufficio segreto che con mezzi e poteri illimitati decidono sul destino degli uomini. Starà a Norris scegliere e decidere tra la carriera di successo che ha davanti e l’amore per Elise.

I guardiani del destino cast

I guardiani del destino: il cast del film

Ad interpretare David Norris vi è l’attore Matt Damon, che aveva già conosciuto Nolfi in quanto questi era stato sceneggiatore di Ocean’s Twelve e di The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo. Accanto a lui, nei panni della ballerina Elise Sellas vi è invece l’attrice Emily Blunt. Nei panni del misterioso Richardson si ritrova invece John Slattery, attore noto per essere stato Roger Sterling nella serie Mad Men. Terence Stamp, altro celebre attore di film di genere, compare nel ruolo di Thompson, mentre Anthony Mackie, oggi noto come Falcon nel MCU, è Harry Mitchell, uno dei guardiani del destino del titolo.

I guardiani del destino: il finale, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Originariamente i I guardiani del destino avrebbe dovuto avere un finale diverso da quello che oggi invece ha. In questo, il fantomatico Presidente sarebbe dovuto comparire rivelandosi come una donna, e ad interpretare il personaggio doveva esserci l’attrice Shohreh Aghdashloo. Il regista preferì però rimuovere il personaggio, così da far risultare meno esplicito e chiarificatore il finale. La Aghdashloo criticò però aspramente la decisione, sentendosi ingannata dalla produzione. I fan hanno però apprezzato la scelta, poiché il non vedere il Presidente conferisce maggior ambiguità al finale, esaltando il mistero intorno a questa figura e lasciando emergere una serie di riflessioni religiose.

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. I guardiani del destino è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di lunedì 17 maggio alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Fonte: IMDb