emily blunt

Emily Blunt è un po’ come Mary Poppins: praticamente perfetta. Nel giro di dieci anni circa, a partire dalla sua apparizione ne Il diavolo veste Prada, l’attrice è stata in grado di costruirsi una carriera interessante e variegata, interpretando ruoli diversissimi: dura, brillante, calda e materna, sarcastica.

 

Cosa sapete e cosa non sapete su di lei? Ecco dieci curiosità su Emily Blunt.

Emily Blunt: film

1. Emily Blunt, i film e la carriera. Emily Olivia Leah Blunt è nata il 23 febbraio 1983 in Inghilterra. Ha cominciato a recitare a scuola, tra il 1999 e il 2000, l’anno in cui fu scelta per recitare al Festival di Edimburgo. Quella fu la svolta: ottenne un agente, grazie al quale ottenne ruoli sia al West End di Londra che per la BBC, recitanzo di produzioni televisive come Foyle’s WarHenry VIIIEmpire. Il successo internazionale arriva per Emily Blunt con il film Boudica (2003), e nel 2004 viene acclamata dalla critica per il ruolo di Tasmin in My Summer of Love. Nel 2005 passa poi alcuni mesi impegnata nelle riprese di Le verità negate con Susan Sarandon e Sam Neill. La fama, quella vera, arriva nel 2006, quando interpreta Emily ne Il diavolo veste Prada. La sua performance, piena di comicità e sarcasmo, ma con un tocco di neurosi, le conquista l’attenzione del pubblico e sempre nuovi ruoli: è da allora che Emily Blunt compare in più di un film all’anno. Tra i più celebri, ci sono Il club di Jane Austen (2007), The Young Victoria (2009), Wolfman (2010), I fantastici viaggi di Gulliver (2010), Gnomeo e Giulietta (è la voce di Giulietta nell’originale), I Muppet (2011), 5 anni di fidanzamento (2012), Looper (2012), Si alza il vento (è la voce di Nahoko nella versione inglese), Edge of Tomorrow – Senza domani (2014), Into the Woods (2014), Il cacciatore e la regina di ghiaccio.

2. La recitazione ha permesso a Emily Blunt di risolvere un grave difetto di pronuncia. A partire da quanto aveva otto anni, la piccola Emily soffriva di balbuzie, che sembrava dominare la sua vita. Aveva provato diverse strategie per liberarsene, ma senza successo. A dodici anni, però, un’insegnante le chiese di interpretare un personaggio che parlava in modo diverso, dicendo “Credo in te.” Emily provò a fare un accento del nord: funzionò, e la balbuzie scomparse.

Emily Blunt: filmografia recente

emily blunt

3. Emily Blunt: la filmografia più recente. Gli ultimi anni sono stati intensissimi per Emily Blunt. Tra i film, ci sono La ragazza del trenoAnimal Crackers (dove ha prestato la voce a Zoe), A Quiet Place: Un posto tranquillo, e Sherlock Gnomes. Inoltre, Emily Blunt ha film nel cassetto: nel 2018 uscirà Il ritorno di Mary Poppins, e per il 2019 è programmata l’uscita di Jungle Cruise.

4. Emily Blunt è cognata di Stanley Tucci. Ha recitato insieme a Emily Blunt nel film Il diavolo veste prada, e ora è suo cognato. Infatti, nel 2012, Tucci ha sposato la sorella di Emily, Felicity. I due si sono incontrati nel 2010, in occasione del matrimonio di Emily Blunt con John Krasinski.

Emily Blunt e John Krasinski

emily blunt

5. Emily Blunt e John Krasinsky vogliono una grande famiglia insieme. Emily Blunt e John Krasinski sono adorabili e vanno chiaramente pazzi l’uno per l’altra. Hanno già due bambine, Hazel e Violet, ma ne vogliono di più. La Blunt stessa ha raccontato al Telegraph della loro volontà di avere altri bambini: entrambi vengono da famiglie numerose, e vogliono che anche la loro sia così.

6. A quiet place – Un posto tranquillo è stato ispirato dalla nascita della seconda figlia di Emily Blunt e John Krasinski. È stato un film acclamato dal pubblico e dalla critica, ed è stato un successo commerciale: A Quiet Place vede come protagonisti John Krasinski e Emily Blunt, ed è stato ispirato proprio dalla nascita della loro secondogenita. La prima copia della sceneggiatura è arrivata tre settimane dopo la sua nascita, e lui ha parlato del “vivere con il terrore dello sperare di tenerla al sicuro, sperare di tenerla in vita. Ero un uomo abbastanza buono da essere padre? Sono tutti temi presenti nel film. Ed è ciò che ho approfittato nella mia riscrittura.

7. Emily Blunt è stata la prima e unica scelta per A Quiet Place – Un posto tranquillo. John Krasinski e Emily Blunt, marito e moglie, hanno lavorato come una vera squadra per Un posto tranquillo. Lei ha letto la riscrittura del marito e l’ha incoraggiato a dirigere il film, e l’ha informato del fatto che non avrebbe lasciato nessuno interpretare il ruolo di Evelyn: era suo. E Krasinski l’ha presa in modo molto positivo: il suo entusiasmo per il copione e il desiderio di recitare con lui sono stati “il più grande complimento della mia carriera”. All’uscita del film, inoltre, ha commentato con Entertainment Weekly: “Nessuno avrebbe potuto interpretare la parte.”

Emily Blunt

8. Emily Blunt ha quasi fatto parte del MCU. Secondo IMDb, infatti, l’attrice aveva ottenuto il ruolo di Black Widow in Iron Man 2, ma vi rincunciò per recitare in I fantastici viaggi di Gulliver. Fu così che il ruolo andò poi a Scarlet Johansson.

9. Emily Blunt ha una canzone dedicata a lei. Prima di Krasinski, l’attrice ha frequentato, tra il 2005 e il 2008, il cantante Michael Bublé. Fu nel periodo della loro relazione che Bublé scrise una canzone dedicata a lei, dal titolo Everything. E Emily Blunt stessa è un’ottima cantante (l’abbiamo sentita cantare in Into the Woods), e suona benissimo il violoncello (abilità che è riuscita a sfoggiare in uno dei suoi primi film, My summer of love.

10. Emily Blunt sarà Mary Poppins. Il ritorno di Mary Poppins uscirà il giorno di Natale di quest’anno, e sarà un sequel ambientato vent’anni dopo l’originale. Si concentrerà sull’oramai cresciuto Michael Banks e sui suoi tre bambini. Stando a quello che dice il regista Rob Marshall, Julie Andrews è entusiasta della scelta della sua sostituta.

Fonti: TheTalko, SheKnows, IMDb