Monolith film

Lo scontro tra essere umano e tecnologia è un tema sempre più ricorrente al cinema, dove si ritrova declinato in modi e punti di vista sempre diversi. Si va dalla pura fantascienza ad opere dal contesto a noi più vicino. A quest’ultima categoria appartiene il film Monolith (qui la recensione), diretto nel 2017 da Ivan Silvestrini e primo lungometraggio distribuito dalla Vision Distribution. È questa un’opera di genere che vuole porre nuovamente l’attenzione su dinamiche sempre più diffuse, tra cui l’eccessiva protezione tecnologica che rischia di diventare invece un ostacolo alle proprie libertà individuali e che spesso si sostituisce all’uomo nelle sue scelte.

La storia nasce a partire da un soggetto del fumettista Roberto Recchioni, che in attesa del non certo inizio delle riprese decise anche di dar vita al suo racconto sotto forma di graphic novel. Pubblicata per la Sergio Bonelli Editore (nota in particolare per la serie di Dylan Dog), questa è stata scritta insieme a Mauro Uzzeo e disegnata da Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ. Quest’ultimo ha poi curato anche il design della vettura utilizzata nel film, la quale ricorda davvero un oggetto extraterrestre (si pensi al monolite di 2001: Odissea nello spazio), tanto nelle sue forme quanto nella sua minacciosità.

Dall’automobile ipertecnologica grande protagonista del film nasce dunque uno scontro che ha alla base una delle più grandi paure possibili per un genitore, ovvero quella di assistere ai figli in pericolo, senza poter far nulla per intervenire. Un interessante film di genere semi futuristico, dunque, capace però di parlare al nostro presente. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Monolith: la trama del film

Protagonista del film è Sandra, una giovane madre ed ex membro di una pop band che vede crollare le sue certezze nel momento in cui scopre che suo marito Carl la tradisce. Desiderosa di confrontarsi con lui sulla questione, Sandra si mette alla guida della sua supertecnologica e blindata autovettura, la Monolith. Sui sedili posteriori vi è suo figlio di due anni David, il quale prende quella come una gita inaspettata. Durante il viaggio, però, lo stress provato da Sandra la porterà a commettere una serie di errori. Dopo aver investito un cervo, la donna scende dall’auto per controllare l’animale, rimanendo però chiusa fuori dalla vettura.

La Monolith, la macchina più sicura al mondo, le impedisce ogni tentativo di rientrare. Ogni tentativo di infrangere i sistemi di sicurezza si rivela un misero fallimento e più il tempo passa più la situazione è destinata a peggiorare. Con il sorgere del sole, l’auto inizierà ovviamente a diventare estremamente calda, mettendo a rischio la vita del bambino rimasto all’interno. Sandra ha dunque poco tempo a disposizione e questa volta può contare solo sulle proprie forze. Sperduta nel nulla, con possibilità di riuscita praticamente nulle, alla mercé di animali feroci e senz’acqua, dovrà riuscire ad avere la meglio sulla tecnologica auto.

Monolith cast

Monolith: il cast del film

Ad interpretare il ruolo di Sandra vi è l’attrice Katrina Bowden. Conosciuta ai più per il ruolo di Florence Logan in Beautiful, è apparsa anche nelle serie 30 Rock, Ugly Betty e New Girl. Per assumere il ruolo della protagonista, da lei giudicato come uno dei più difficili della sua carriera, si è dovuta sottoporre ad un periodo di allenamento intensivo. Essendo pressocché costantemente in scena, le era richiesta una prestanza fisica non da poco, sia per sopportare i ritmi che le prove di resistenza previste. Per la sua intensa performance è stata poi particolarmente lodata.

Nel ruolo di suo marito Carl, che compare unicamente tramite videochiamata, vi è l’attore Damon Dayoub, mentre Justine Wachsberger è Jessa, amica di Sandra. Brandon Jones, attore visto in Pretty Little Liars, Lie to Me e CSI: Scena del crimine, interpreta Ted, mentre Jay Hayden è Roy Lacombe. Il piccolo David è invece interpretato dai gemelli Krew e Nixon Hodges, scelti tra migliaia di bambini per via della loro predisposizione a stare davanti la macchina da presa. In ultimo, a dare voce a Lilith, l’intelligenza artificiale installata nella Monolith, vi è in lingua originale l’attrice Katherine Kelly Lang. Questa è principalmente celebre per il personaggio di Brooke Logan in Beautiful.

Monolith: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su une delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Monolith è infatti disponibile nel catalogo di Now. Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale, scegliendo tra le opzioni offerte. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video, potendo inoltre accedere ad un ampio catalogo di altri titoli. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di giovedì 29 luglio alle ore 21:15 sul canale Cielo.

Fonte: IMDb