The Tree of Life film

Dopo un silenzio durato vent’anni, il misterioso e iconico regista Terrence Malick è tornato al cinema nel 1998 con La sottile linea rossa. Da quel momento ha intrapreso un nuovo percorso artistico profondamente incentrato sullo studio dell’interiorità umana, sulle emozioni, sul rapporto con la vita, la morte e la spiritualità. Summa di tutto ciò si ritrova in The Tree of Life (qui la recensione), ancora oggi capolavoro artistico insuperato, all’interno del quale confluiscono una grande quantità di tematiche, riflessioni filosofiche e simbolismi di varia natura. Presentato in anteprima nel concorso del Festival di Cannes del 2011, il film ha qui vinto la prestigiosa Palma d’Oro.

Tale progetto, a cui Malick lavorava da anni, si configurava inizialmente come una complessa ricerca cronologica del senso della vita attraverso le epoche, da quella preistorica a quella contemporanea, con personaggi calati nel caotico contesto odierno. Nel corso del suo sviluppo, il film ha poi inglobato sempre più elementi, comprendendo anche l’origine dell’universo conosciuto e della vita sulla terra, andando così a giustapporre elementi macroscopici ad altri microscopici, come appunto l’esistenza della famiglia protagonista. Tanto complesso quanto seducente, il film si affermò non solo come uno dei più importanti del suo anno, ma dell’intera storia del cinema.

Ancora oggi, a dieci anni dalla sua uscita, è un’opera particolarmente studiata e apprezzata, capace di generare continue riflessioni sugli elementi che lo compongono, tanto nelle sue tematiche quanto per le particolarità di realizzazione. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e alla sua spiegazione. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

The Tree of Life: la trama e il cast del film

Il film racconta la storia di Jack O’Brien, ragazzo che cresce nel Texas degli anni Cinquanta, diviso tra l’odio per un padre severo e irremovibile e l’amore per la madre, eterea creatura, amabile, di impalpabile sostanza e di ineffabile bellezza. Una volta diventato adulto, Jack non riesce più a trovare il senso della sua esistenza. Il dolore per la prematura morte di uno dei suoi due fratelli, inoltre, è un peso indicibile che non riesce a metabolizzare. Nel tentativo di mettere ordine tra le sue emozioni, egli intraprende un percorso interiore incentrato sulla memoria, alla ricerca di risposte valide. Così facendo, tenterà di riavvicinarsi al padre, alla madre, all’esistenza e a Dio.

Ad interpretare il ruolo di Jack O’Brien da giovane vi è l’attore Hunter McCRaken, mentre per la versione adulta si ha il premio Oscar Sean Penn. Questi, che aveva già lavorato con Malick in La sottile linea rossa, affermò di non aver realmente compreso il film né di averlo pienamente apprezzato. Nel ruolo del signor O’Brien, il severo padre di Jack, vi è invece Brad Pitt. Nei panni della signora O’Brien, si ha la candidata all’Oscar Jessica Chastain. L’attrice ha in seguito dichiarato di ricordare l’esperienza del film e del suo personaggio come una delle più importanti nella sua vita, al punto da non riuscire a riguardare il film in quanto per lei troppo emozionante. In ultimo, nei panni degli altri due fratelli di Jack, si ritrovano Laramie Eppler per R. L. e Tye Sheridan in quelli di Steve.

The Tree of Life cast

The Tree of Life: la spiegazione e la filosofia del film

Il film di Malick si configura come un’opera tanto universale sull’essere umano, quanto anche profondamente personale. Molto di quanto si racconta è infatti basato su esperienze biografiche dello stesso regista, cresciuto in Texas e profondamente scosso dalla perdita del fratello. A partire dalla morte costruisce dunque una serie di personaggi in profondo conflitto con questa. La morte di uno dei figli della famiglia O’Brien è infatti un evento che si ripercuoterà in vario modo sull’esistenza dei membri di questa. La presenza delle parole di Giobbe a Dio, “Quando io ponevo le fondamenta del mondo, tu dov’eri?”, esprimono pienamente il senso di abbandono provato dagli esseri umani qui protagonisti. Di fronte ad uno dei drammi più atroci per un nucleo famigliare, Dio rimane in silenzio.

Da qui iniziano a vacillare le convinzioni tanto del capofamiglia quanto di Jack, che svilupperà una forte crisi religiosa e spirituale. Una crisi che nel film è ulteriormente accentuata anche da un altro conflitto, quello tra il padre e la madre. I due rappresentano l’eterna lotta tra la Natura e la Grazia. Queste due anime, e i loro relativi insegnamenti, vivranno per sempre in Jack, generando una serie di impulsi tanto dolorosi quanto confortanti. Attraverso la riflessione interiore e il pensiero agonico di Jack, egli intraprende un percorso di redenzione che lo porta infine a riconciliarsi con i genitori, la morte del fratello e la vita. Tutto ciò, contrapposto (per analogie e/o differenze) all’evoluzione del macrocosmo universale, durante il quale nascono la violenza, la pietà e l’amore.

The Tree of Life: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile vedere o rivedere il film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. The Tree of Life è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision, Rai Play e Amazon Prime Video. Per vederlo, in base alla piattaforma scelta, basterà iscriversi o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di poter fruire di questo per una comoda visione casalinga. È bene notare che in caso di solo noleggio, il titolo sarà a disposizione per un determinato limite temporale, entro cui bisognerà effettuare la visione. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno martedì 20 luglio alle ore 23:50 sul canale Rai Movie.

Fonte: IMDb